L'Anpi di Venaria ha ottenuto una buona risposta  da parte dei cittadini nella raccolta firme in favore della proposta di legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista e nazista, promossa dal Comune di Sant'Anna di Stazzema e dal Parco Nazionale della Pace.

Tra sabato 20 febbraio 2021, in piazza Pettiti, e domenica 21 febbraio 2021 in piazza Vittorio, l'Anpi è riuscita a raccogliere 350 firme. 

"Siamo stati molto felici della calorosa partecipazione dei nostri concittadini. Ringraziamo di cuore tutte le persone per essersi messe in coda e aver dato il loro contributo. Un ringraziamento particolare va ai quattro consiglieri certificatori Mariachiara Catania (Uniti per Cambiare), Rossana Schillaci (Pd), Alessandro Brescia (Uniti per Cambiare) e Stefano Mistroni (Pd) che hanno voluto supportarci e la cui presenza ha permesso questo importante contributo a una causa in cui crediamo tutti", afferma il direttivo dell'Anpi.

E in conclusione invitano la cittadinanza ad aderire alla Carta di Stazzema: "Per un altro contributo concreto, andate sul sito www.anagrafeantifascista.it e iscrivetevi sottoscrivendo la Carta di Stazzema, una comunità virtuale in cui perpetrare i più bei valori sanciti dalla nostra Costituzione.Ci rivediamo a Marzo per ripetere la bella esperienza di questi due giorni”, conclude l’associazione venariese.

La raccolta firme scadrà il prossimo 31 marzo 2021.

Silvia Iannuzzi

Galleria fotografica

Articoli correlati