Venaria celebra il 21 marzo, la "Giornata in memoria delle vittime delle Mafie". E lo farà domenica 21 marzo 2021, alle 9.50, al giardino di via Amati 90.

In questa circostanza, verrà svelato il cartello che indicherà l'intitolazione dello stesso giardino al procuratore Bruno Caccia, magistrato cuneese ucciso dalla 'Ndrangheta la sera del 26 giugno del 1983 in via Sommacampagna a Torino mentre era a passeggio con il cane: due uomini a bordo di un'auto, senza scendere dalla stessa, lo massacrarono con 14 colpi ed altri tre di grazia.

All'inaugurazione interverranno il sindaco Fabio Giulivi; Paola Caccia, figlia di Bruno Caccia; il presidente del consiglio comunale, Giuseppe Ferrauto; Maria José Fava, coordinatrice regionale di “Libera”;

Saranno inoltre presenti il capitano Silvio Cau, comandante della Compagnia Carabinieri di Venaria Reale; il maresciallo Salvatore Liuni, comandante della stazione dei Carabinieri di Venaria Reale; Luca Vivalda, comandante della Polizia Municipale di Venaria Reale.

La cerimonia, che sarà trasmessa per intero sulla pagina Facebook della Città di Venaria, si terrà nel totale rispetto delle norme "anti Covid". 

 

Galleria fotografica

Articoli correlati