L’Avis di Venaria non si ferma mai. Questo venerdì, 14 gennaio 2022, dalle 8 alle 11.30, prima donazione di sangue intero nella sede di viale Buridani 23.

Chi vorrà donare dovrà prenotare tramite un messaggio Whatsapp al numero 351-7354350 e presentarsi dopo una leggera colazione, fatta di tè o caffè e due fette biscottate. 

In relazione alle novità normative in materia di “green pass”, il direttivo Avis precisa come i donatori di sangue ed emocomponenti non dovranno esibirlo all’ingresso in sede. Chi donerà dovrà solamente indossare la mascherina e sottoporsi alla misurazione della temperatura corporea. Per informazioni: 011-495686; mail: info@avisvenaria.it.

Ma è anche tempo di bilanci per l’associazione presieduta da Andrea Campasso. Gli ultimi mesi dell’anno sono stati molto intensi, con diverse iniziative in programma, nonostante la pandemia.

A partire dai calendari 2022, distribuiti a fronte di una donazione, e che possono essere ancora ritirati in sede: a oggi sono stati distribuiti 3.500 calendari, per un ricavo di oltre 8.600 euro. Così come per i cuori di cioccolato di Telethon, che hanno permesso di donare alla fondazione che si occupa di trovare cure per le malattie rare la bellezza di 2.250 euro.

In tutto questo, c’è anche da registrare il dato complessivo sulle donazioni 2021: ben 1.103, ovvero il nuovo record.

“Questo risultato è il giusto coronamento di un anno difficile che, nonostante il protrarsi della pandemia, non ha scoraggiato i donatori a proseguire o cominciare a donare, comprendendone sempre la forte necessità. Il nuovo record raggiunto è il giusto premio per chi lavora ogni giorno per raggiungere gli obiettivi associativi, la dimostrazione che la squadra di nuovi volontari ha ingranato bene e viaggia alla grande. Venerdì 14 si terrà la prima donazione del nuovo anno. Con la speranza che tra i buoni propositi di tutti i nostri concittadini ci sia sempre posto per il semplice ma immenso gesto che è la donazione”, commenta un soddisfatto Campasso.

Nel frattempo continua il progetto delle borse di studio per gli studenti meritevoli dello Juvarra. 

Il bando è rivolto agli studenti che si diplomeranno al termine dell’anno scolastico 2021/2022. Saranno cinque le borse di studio che saranno assegnate, ognuna del valore di 300 euro.

Tre saranno destinate agli studenti più meritevoli che siano residenti in Venaria Reale, indipendentemente dall’istituto superiore frequentato; due, invece, agli studenti più meritevoli che frequentano il liceo senza obbligo di residenza in Venaria.

Silvia Iannuzzi

Galleria fotografica

Articoli correlati