Oggi, due attivisti della Lega a sostegno del sindaco uscente del centrodestra, Andrea Tragaioli, sono stati aggrediti a colpi di bastone in via di Nanni, nella zona dove dovrebbe sorgere la nuova centrale del teleriscaldamento. Le vittime, un 60enne e un 17enne, padre e figlio, stavano distribuendo volantini buca a buca quando sono stati malmenati da altre persone.

Il giovane ha riportato ferite allo zigomo e all'occhio, mentre il padre ha subito contusioni alla schiena e al gomito. Risultano essere fratello e nipote di una candidata della Lega. Entrambi sono stati ricoverati in ospedale a Rivoli. Le condizioni dei due feriti sono stabili, ma richiedono ulteriori accertamenti medici.

Le indagini sono attualmente in corso da parte della polizia di stato, che sta cercando di identificare gli aggressori e determinare il motivo dietro questo violento attacco. L'incidente ha suscitato grande preoccupazione nella comunità locale.

“Preoccupazione per la violenza che si è scatenata oggi contro militanti che facevano campagna elettorale per le elezioni a Rivoli, questa brutalità condotta a colpi di bastone è figlia di un clima di impunità che spaventa - affermano Fabrizio Ricca e Laura Adduce -. Ci auguriamo che i responsabili vengano prontamente individuati e esprimiamo solidarietà ai militanti aggrediti. Sappiano i violenti che le nostre idee non si fermeranno per via della loro violenza”.

 

Galleria fotografica

Articoli correlati