"Le barelle da campo sul pavimento dell'ospedale di Rivoli sono la fotografia del collasso sanitario del Piemonte".

La denuncia è dei consiglieri regionali Marco Grimaldi (Liberi Uguali Verdi) e Silvana Accossato (Articolo Uno).

"I documenti del ISS che Cirio ha in mano da giorni si basano su molti indicatori: il Piemonte è tra le regioni peggiori per contact tracing, nuovi focolai, occupazione dei letti, aumento dei casi positivi. Ma anche uno sprovveduto davanti alle immagini delle ambulanze in coda in uscita da Torino e il video di Rivoli tacerebbe. Ci spiace ma nessun piemontese crediamo si preoccupi perché Cirio ha perso il sonno, dopo quello che hanno passato i pazienti dell'ospedale di Rivoli, adagiati per terra su barelle da campo - commentano Marco Grimaldi, capogruppo di Liberi Uguali Verdi in Regione e Silvana Accossato di Articolo Uno.

"Neppure a Guantanamo è tollerabile dormire per terra, figuriamoci in un ospedale di un Paese civile" - commentano Grimaldi e Accossato. "Siamo vicini agli operatori e alle famiglie del nostro territorio. Speriamo davvero che il lockdown freni la curva del contagio e dia il tempo alla sanità piemontese di rimettersi in carreggiata. Le immagini delle persone coricate nel corridoio del pronto soccorso su barelle da campo sono il risultato della sconclusionata gestione della sanità piemontese, tutte le strutture sono in fortissima sofferenza, gli ospedali torinesi sono costretti a mandare i pazienti in altre strutture della Regione".

"Torino dovrebbe garantire cure ai malati della città e farsi carico dei pazienti che arrivano dalle altre province più in sofferenza, decongestionando i loro ospedali più piccoli. In quelle immagini invece - concludono Grimaldi e Accossato - c'è tutto il fallimento della Giunta Cirio".

Galleria fotografica

Articoli correlati