Duecento chili di carne, in maxi sacchetti per l'immondizia, dentro a un furgone non refrigerato.

A scoprirlo, durante uno dei controlli per il contenimento degli spostamenti nel pieno dell'emergenza Coronavirus, sono stati gli agenti della polizia stradale, impegnati in un posto di blocco lungo la tangenziale, a Bruere, alle porte di Rivoli.

Nei guai finito un 42enne turco residente a Saronno, in provincia di Varese, incapace di dimostrare il perch trasportasse quell'ingente quantitativo di carne e, soprattutto, in furgone non adibito al trasporto di alimenti.

Assieme all'Asl To3, la polstrada ha sequestrato la carne e l'ha portata a distruggere. Il 42enne stato sanzionato con mille euro di verbale.

Galleria fotografica

Articoli correlati