C’è grande preoccupazione per le sorti del negozio «Coin» nella shopville «Le Gru» di Grugliasco. Come spiegano Matteo Rossi di Fisascat Cisl Torino-Canavese e Cosimo Lavolta di Uiltucs Torino e Piemonte, sono a rischio «40 posti di lavoro e un servizio essenziale per i consumatori». 

Per questo motivo, domani, sabato 6 luglio, si terrà uno sciopero con presidio dalle 9 alle 13 presso il punto vendita.

«Con grande preoccupazione apprendiamo la volontà della società francese Klèpierre, proprietaria dei locali del centro commerciale Shopville Le Gru, di non rinnovare l'affitto a Coin, nonostante la disponibilità manifestata dall’azienda alla firma del contratto di rinnovo in scadenza il 31 luglio 2024. Come Organizzazioni sindacali, ribadiamo con forza la necessità di rinnovare il contratto di locazione per tutelare i 40 posti di lavoro a rischio e garantire un servizio essenziale ai consumatori. Riteniamo inaccettabile che la libertà d’impresa si traduca in un danno così grave per i lavoratori e per la comunità. Richiamiamo il Centro Commerciale e Coin alle loro responsabilità sociali, in linea con i principi sanciti dall'articolo 41 della Costituzione Italiana: “L'iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l'utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana. Un duro colpo per le famiglie colpite e per l'economia locale. Per questo motivo, invitiamo la clientela di Coin a unirsi a noi nella richiesta di garantire il mantenimento degli attuali posti di lavoro e del servizio offerto da Coin».

Galleria fotografica

Articoli correlati