ASL TO3 - Sono state 298 le richieste di aiuto psicologico durante in mesi di epidemia

| Le domande sono arrivate da tutto il territorio dell’Asl, con prevalenza del Distretto Area Metropolitana Centro (oltre 80) e del Distretto Pinerolese (75 domande).

+ Miei preferiti
ASL TO3 - Sono state 298 le richieste di aiuto psicologico durante in mesi di epidemia
Sono 298 le richieste di aiuto prese in carico fra marzo e giugno dal Team di Psicologia dell’emergenza dell’Asl To3, per situazioni di disagio e di difficoltà legate all’epidemia di Covid-19, con un totale di 1.737 prestazioni erogate fra colloqui e sedute, a distanza o in presenza.

Le domande sono arrivate da tutto il territorio dell’Asl, con prevalenza del Distretto Area Metropolitana Centro (oltre 80) e del Distretto Pinerolese (75 domande).

In tre casi su quattro (il 73,5%) si è trattato di persone che per la prima volta hanno cercato un sostegno psicologico, a ulteriore dimostrazione dell’impatto inedito avuto dal Covid-19 a tutti i livelli.

Disturbi ansioso-depressivi, fobie, somatizzazioni, attacchi di panico legati alla paura del contagio e allo stress generato dal lockdown sono stati i disturbi riscontrati in maniera più frequente. Più un terzo degli assistiti, inoltre, ha avuto direttamente a che fare con il virus: 78 hanno avuto un parente ammalato o hanno avuto un lutto Covid in famiglia, 35 sono stati direttamente pazienti Covid.

Il compito del Team di Psicologia dell’Emergenza, che sta continuando ad operare anche in questa fase, è di dare supporto entro 48 ore a chi chiede un intervento, attraverso un primo colloquio che indirizza le persone verso il percorso più adeguato, una consulenza breve, la psicoterapia oppure il “Progetto fragilità” rivolto ad anziani soli o a soggetti con disabilità.

Proprio gli anziani in difficoltà e privi di riferimenti familiari di sostegno costituiscono infatti una categoria che fin da subito ha necessitato di particolare attenzione, sebbene le domande di aiuto siano arrivate da tutte le fasce di età, dai 6 ai 97 anni (fra cui anche 7 minori), con una netta prevalenza delle donne, il 76,8% del totale. Il 14% delle richieste ha riguardato personale socio-sanitario che in questi mesi ha dovuto lavorare in condizioni di grande difficoltà e di stress a causa dell’emergenza.

Nel complesso, nella maggior parte dei casi si è osservato un miglioramento della sintomatologia dopo le prime sedute: a fine giugno, delle 298 persone prese in carico, 164 avevano già concluso il percorso di sostegno e 134 risultavano ancora seguite.

“Le numerose richieste di sostegno arrivate in questi mesi e i risultati di questo progetto confermano l’importanza di aver dedicato un gruppo di esperti, che opera da molto tempo nell’Asl To3, alla cura delle ricadute psicologiche del Covid-19, rafforzando il servizio di Psicologia delle emergenze – rimarca il Direttore Generale dell’Asl To3, Flavio Boraso -. Le conseguenze del periodo di lockdown, dell’ansia e dello stress collegati al diffondersi dell’epidemia rappresentano un aspetto subdolo e che non dovrà essere sottovalutato neanche nei prossimi mesi”.

 

Il Team di Psicologia dell’Emergenza è attivo da anni all’interno dell’Asl To3. Il servizio, che ha come responsabile il direttore della struttura di Psicologia, il dottor Alessandro Bonansea, ed è coordinato operativamente dalla dottoressa Paola Chiadò Piat, viene attivato d’urgenza quando si verificano situazioni eccezionali che possono avere un forte impatto sia sui cittadini che sul personale sanitario coinvolto.

In occasione dell’emergenza Covid-19 la struttura è stata rafforzata, gli psicologi sono passati da 12 a 18, con competenze professionali specifiche che spaziano dall’età evolutiva alla disabilità, dalla salute mentale alle dipendenze patologiche e alla psicogeriatria. Il potenziamento ha permesso al Team di occuparsi di tutti i nuovi pazienti, pur continuando a garantire il sostegno ai casi già seguiti in precedenza e ancora attivi. Il lavoro assistenziale connesso all’emergenza Covid proseguirà fino al mese di dicembre.

A partire da maggio sono stati allestiti sette ambulatori specifici su tutto il territorio dell’Asl, due ospedalieri (a Pinerolo e a Rivoli) e cinque territoriali (uno per ogni distretto: Collegno, Venaria, Pinerolo, Susa, Orbassano), aperti tutti i giorni, da lunedì alla domenica, con orario flessibile per otto ore al giorno. Per accedervi occorre la prescrizione del proprio medico di medicina generale e il paziente può prenotarsi telefonando al 335 5962980, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 16, oppure scrivendo a psicologiaemergenza@aslto3.piemonte.it.

 

Cronaca
VENARIA - Alla «Piccola Reggia» i morti sono saliti a 30. Sit-in di protesta davanti alla struttura
VENARIA - Alla «Piccola Reggia» i morti sono saliti a 30. Sit-in di protesta davanti alla struttura
Il sit-in è stato organizzato dai parenti di vittime e ospiti della struttura e dal «Forum per la difesa della salute dei cittadini di Venaria».
BORGARO - Cento grammi di amnèsia nascosti in casa: 23enne arrestato dai carabinieri
BORGARO - Cento grammi di amnèsia nascosti in casa: 23enne arrestato dai carabinieri
Si tratta di una nuova droga, un mix tra marijuana e anfetamine, molto usata dai giovani, soprattutto per via del suo prezzo molto contenuto.
PIANEZZA - Nuovo servizio per la città: da oggi in via Gramsci approda la Guardia Medica
PIANEZZA - Nuovo servizio per la città: da oggi in via Gramsci approda la Guardia Medica
Sarà al piano terra della struttura che già ospita i medici di famiglia e dove è anche presente il Pua, il punto di prima accoglienza, e l’ambulatorio sulla fragilità.
FIANO - Il camino va a fuoco: paura in un'abitazione vicino alla piazza - FOTO
FIANO - Il camino va a fuoco: paura in un
A chiamarli gli stessi proprietari di casa, visibilmente sotto shock: per fortuna, non sono rimasti né feriti né intossicati.
MAPPA CORONAVIRUS - Nonostante il calo costante, aumentano i casi in cinque Comuni
MAPPA CORONAVIRUS - Nonostante il calo costante, aumentano i casi in cinque Comuni
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale oggi, venerdì 4 dicembre 2020, nei nostri Comuni.
VENARIA - Via San Marchese al buio? Colpa degli atti vandalici
VENARIA - Via San Marchese al buio? Colpa degli atti vandalici
A renderlo noto è stato l'assessore Marco Scavone, che ha anche aggiunto come per questi episodi non ci possa essere tolleranza da parte dell'Amministrazione Comunale
VENARIA - Tornano i soliti orari nei mercati. Giulivi: «Stop ai banchi montati alle 4 e agli schiamazzi»
VENARIA - Tornano i soliti orari nei mercati. Giulivi: «Stop ai banchi montati alle 4 e agli schiamazzi»
L'inizio vendita sarà alle 7.30 con orario massimo per il termine vendita alle 13.30 nei feriali e non oltre le 19 il sabato e nei prefestivi.
DRUENTO-MAPPANO - Picchiano moglie, figlio e madre: due arresti da parte dei carabinieri
DRUENTO-MAPPANO - Picchiano moglie, figlio e madre: due arresti da parte dei carabinieri
Nel corso delle ultime ore, i militari dell'Arma dei carabinieri della compagnia di Venaria hanno messo le manette ai polsi di un 29enne e un 62enne.
RIVOLI - Cento grammi di cocaina in auto: 58enne arrestato dai carabinieri
RIVOLI - Cento grammi di cocaina in auto: 58enne arrestato dai carabinieri
I militari dell’Arma lo hanno fermato alla guida della propria autovettura durante un posto di controllo in città.
VENARIA - Aggredisce il capotreno per avergli chiesto di indossare la mascherina: arrestato
VENARIA - Aggredisce il capotreno per avergli chiesto di indossare la mascherina: arrestato
All’arrivo dei carabinieri, il passeggero ha opposto resistenza al controllo, ma alla fine è stato ammanettato e portato in carcere a Ivrea.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore