Tanti eventi ed iniziative alla Venaria Reale per il Ponte di Pasqua, previsti anche in caso di pioggia all’interno della Reggia: da sabato 30 marzo a lunedì 1° aprile si alternano danza, musica, poesia, attività varie con aperitivi e pranzi a tema.

Durante le festività pasquali è possibile visitare la Reggia, i Giardini e la straordinaria mostra appena inaugurata alle Sale delle Arti Capodimonte da Reggia a Museo. Cinque secoli di capolavori da Masaccio a Andy Warhol con orario prolungato fino alle 19.30. Si tratta di un evento espositivo imperdibile con oltre sessanta capolavori provenienti dalle collezioni artistiche di Capodimonte che annoverano grandi maestri da Masaccio a Parmigianino a Tiziano, per citarne alcuni.

Visitare la mostra è come immergersi dal vivo in un manuale di Storia dell’Arte per scoprire una collezione straordinaria con una storia affascinante: quella di una Reggia divenuta un grande Museo che, nel corso dei secoli, ha preservato alcune tra le più raffinate raccolte d’arte di tutta Europa. La mostra è resa possibile grazie all’intervento del Ministero della Cultura in collaborazione con il Museo e Real Bosco di Capodimonte e i Musei Reali di Torino, in virtù di un rapporto eccezionale ed esclusivo tra prestigiosi enti culturali di valenza internazionale.

Oltre ai momenti di danza e agli spettacoli di musica e poesia, sono state programmate per adulti e bambini numerose altre attività come il Laboratorio Origami. Ciliegi di carta, Una Reggia da Favola e la Caccia al Tesoro per famiglie.

Nel lungo weekend si può godere inoltre dello spettacolo della Fontana del Cervo nella Corte d'onore della Reggia con le “danze” dei suoi 100 getti d’acqua, mentre -tempo permettendo- la Freccia di Diana, il trenino dei Giardini, torna ad accompagnare i visitatori lungo le scenografie verdi del Parco basso fino ai suggestivi resti del Tempio di Diana. I visitatori possono anche giocare al Fantacasino, fiabesca struttura realizzata per il divertimento di adulti e bambini con i suoi giochi di legno, le macchine e i divertenti “animagici”.

Per una pausa ristoratrice si può scegliere tra il Caffè degli Argenti lungo il Percorso di visita della Reggia, e il Patio dei Giardini, la caffetteria immersa nel verde tra la quiete del Potager Royal e della Peschiera, nei pressi della Fontana d'Ercole con il suo maestoso Teatro d'acque.

Sì può anche visitare il Parco della Mandria e gli storici Appartamenti Reali del Castello della Mandria, “nido d’amore” di re Vittorio Emanuele II e della “Bela Rosin”, raggiungibili volendo noleggiando la bici presso il Patio dei Giardini e percorrendo viale Carlo Emanuele II: sono disponibili biciclette per adulti, bambini e biciclette con seggiolino.

Per informazioni e dettagli su tutto il programma: lavenaria.it

Galleria fotografica

Articoli correlati