VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO

| Per la prima volta a Venaria, il collezionista piemontese, tra i più rinomati in Italia, ha portato in mostra quaranta auto a pedali provenienti dalla sua collezione privata.

+ Miei preferiti
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO
Un tuffo nel tempo. Un viaggio nell'infanzia di tutti quei bambini che, a partire dai primi anni del '900 fino agli anni '70, possedevano le piccole auto a pedali delle ditte piemontesi Giordani e Rosca, ditte che erano sinonimo di giochi per bambini. 

Per la prima volta a Venaria, Antonio Iorio, collezionista piemontese tra i più rinomati, ha portato in mostra quaranta auto a pedali provenienti dalla sua collezione privata, grazie anche al prezioso supporto dell'associazione 296 Model e della Pro Loco di Altessano e Venaria.

Pezzi unici e rari di lamiera leggera e funzionali per le gare e i giochi. Alcuni datati 1926, come la Giordani corsa 509, il modello Corsa normale numero 2 del 1934, il modello ciclobalilla numero 1 con sidecar. Alle auto modello sport di lusso del 1950 e la schiera di indianapolis: tra le più conosciute il modello Ferrari del 1957, l'Alfa Romeo, e alcune auto sport datate del 1968 dai colori sgargianti. Poi c'è anche un angolo riservato a un'officina a pedali della ditta Rosca per la mercedes SL, e il modello 600 A del 1950. Ma non ci sono solo auto a pedali ma anche l'Ape del 1948, e l'areoplanino a pedali del 1936.

E sono soltanto alcuni pezzi forti della collezione che hanno invaso la sala espositiva comunale di Via Andrea Mensa, e che solo nella giornata di ieri ha attirato tantissimi visitatori. Antonio Iorio, imprenditore, classe '65, ha voluto condividere questa sua passione che da vent'anni coltiva con ardore: "Vado alla ricerca di molti pezzi d'antiquariato e vent'anni fa, quando vidi la mia prima macchinina azzurra è stata lei  a  catturare la mia attenzione, e iniziai a sognare come se fosse mia, l'ho curata e restaurata e fu per me la svolta che diede inizio alla mia collezione. Ho risvegliato il bambino che desiderava avere quelle auto, che molti bambini della mia epoca e anche i bambini degli anni '30 potevano avere, se solo te lo potevi permettere, perché averle erano un lusso e mio nonno stesso mi ha tramandato questa passione.La mostra di questi tre giorni è la prima mostra di auto a pedali in Piemonte, e vuol essere anche uno stimolo ai più giovani di avvicinarsi alla tradizione, e ai più anziani di tornare bambini" racconta Iorio durante l'intervista.

Un salto nel tempo, che permette  a tutti di sognare epoche lontane e di conoscere i giochi e i desideri di ciascun bambino insieme alla tradizione del design industriale conosciute in tutto il mondo non solo in Italia.

"Modellismo e collezionismo in questi giorni si sono legati qui a Venaria perché entrambi richiedono la cura dell'oggetto. Qui a Venaria, Iorio, è uno dei più importanti collezionisti ed è una soddisfazione avere avuto numerosi visitatori già all'apertura, è un bel biglietto da visita sia per noi 296 model sia per la città." commenta Gennaro Ciotola presidente dell'associazione 296 Model.

Orari: Sabato 12 e domenica 13 ottobre, la mostra sarà visitabile negli orari 9-13 e 15-19, ad ingresso gratuito.

Silvia Iannuzzi

Galleria fotografica
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 1
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 2
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 3
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 4
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 5
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 6
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 7
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 8
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 9
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 10
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 11
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 12
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 13
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 14
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 15
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 16
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 17
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 18
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 19
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 20
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 21
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 22
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 23
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 24
VENARIA - Le auto a pedali di Antonio Iorio: un meraviglioso tuffo nel passato - LE FOTO - immagine 25
Cronaca
COLLEGNO - L'Unicef premia le pigotte collegnesi
COLLEGNO - L
Oltre mille pigotte in 14 anni di lavoro per un totale di ben 8750 euro di ricavato destinato per i kit salvavita
COLLEGNO - Nasce in città la Casa della Salute Materno Infantile
COLLEGNO - Nasce in città la Casa della Salute Materno Infantile
Un’esperienza unica in Italia: tutti i pediatri di Collegno, Grugliasco, Rivoli, Rosta e Villarbasse lavoreranno insieme per garantire una forma innovativa di assistenza ai piccoli pazienti e alle famiglie del distretto Asl To3
SMOG - Tavolo sulla Qualità dell'aria, amministratori e Città Metropolitana: «Regione assente»
SMOG - Tavolo sulla Qualità dell
La consigliera metropolitana Barbara Azzarà: "Ci siamo ritrovati attorno al Tavolo, ancora una volta, senza la presenza dell’assessore all’ambiente"
GRUGLIASCO - Apre Consolata, la prima struttura per anziani del gruppo Emera
GRUGLIASCO - Apre Consolata, la prima struttura per anziani del gruppo Emera
L'azienda francese, nel 2018, ha siglato un protocollo d'intesa con il Comune di Grugliasco e l'Agenzia Piemonte Lavoro per reclutare il personale necessario
VENARIA - Cartelli e disegni per dire «no» all'abbattimento degli alberi in via Amati
VENARIA - Cartelli e disegni per dire «no» all
Bambini e residenti hanno detto "no" al taglio. Ma quegli alberi, almeno secondo quanto espresso da uno studio fatto dalla Giunta Falcone, erano malati.
RIVOLI - Controlli anti droga al Darwin e al Natta: uno studente denunciato per spaccio
RIVOLI - Controlli anti droga al Darwin e al Natta: uno studente denunciato per spaccio
Il servizio è stato organizzato con la collaborazione delle direzioni scolastiche, molto attente al problema del contrasto dell'uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti in ambito scolastico.
BORGARO - Insulti razzisti alla Defassi: arrivate le scuse di bambina e famiglia
BORGARO - Insulti razzisti alla Defassi: arrivate le scuse di bambina e famiglia
Allarme rientrato a meno di 24 ore dal post di un padre che aveva denunciato tramite Facebook come il figlio di 7 anni fosse da tempo oggetto di insulti a sfondo razziale da parte di una compagna di classe
MATHI - Non accetta la nuova storia d'amore e inizia a pedinarla e a minacciarla di morte
MATHI - Non accetta la nuova storia d
Nel caso in cui non dovesse rispettare questo provvedimento, il provvedimento si trasformerà in arresto.
BORGARO - Insulti razzisti ad un bimbo di sette anni alla elementare Defassi: indaga la scuola
BORGARO - Insulti razzisti ad un bimbo di sette anni alla elementare Defassi: indaga la scuola
Almeno secondo la versione di un padre, che questa mattina, martedì 12 novembre 2019, ha denunciato l'accaduto mediante Facebook, raccontando quanto sarebbe accaduto nell'ultimo periodo nella scuola.
MAPPANO non ha un tribunale di competenza: istanza dell'avvocato contro un procedimento giudiziario
MAPPANO non ha un tribunale di competenza: istanza dell
E' il contenuto di un atto presentato dall'avvocato Patrizia Bugnano al Tribunale di Ivrea per conto di un cittadino mappanese.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore