Venaria dice addio a Biagio Picciariello. Aveva solamente 48 anni. E' morto ieri, martedì 7 gennaio 2020, stroncato da un infarto in Thailandia, dove da cinque anni viveva con sua moglie e sua figlia. 

Nato e cresciuto ad Altessano, alle Gescal, per anni ha gestito locali fra Torino - una trattoria in via Ala di Stura - e Venaria, dove era titolare del Bar della Stazione, in viale Roma, e poi del "Bar Il Punto", di corso Matteotti.

Gli amici di una vita lo ricordano come un ragazzo prima e un uomo poi simpatico, brillante, dalla battuta pronta e grande tifoso della Juve nonché grande lavoratore. Un uomo che aveva trovato l'amore e aveva deciso di lasciare la sua Venaria per la serenità e la felicità che sua moglie e sua figlia erano riusciti a donargli in Thailandia.

Non è ancora stata resa nota la data dei funerali, visto che in questi giorni i familiari sono impegnati nelle pratiche che serviranno per riportare in Italia la salma di Biagio Picciariello.

 

Galleria fotografica

Articoli correlati