ZONA OVEST - I ladri continuano a razziare: i cittadini si difendono con gruppi WhatsApp e controlli del territrio

| Casi simili sono stati segnalati nella zona della Val Ceronda e Casternone: a San Gillio, Givoletto, Val della Torre e La Cassa. Ma anche ad Alpignano, Pianezza e Rivoli.

+ Miei preferiti
ZONA OVEST - I ladri continuano a razziare: i cittadini si difendono con gruppi WhatsApp e controlli del territrio
L’ultimo duplice episodio è di questa notte. A Val della Torre. Un'auto aperta e un tentativo di furto in via Mulino. 

E l'altro giorno, alle 3 del mattino, due malviventi con il volto coperto da passamontagna, sono riusciti ad intrufolarsi tra le case di via Sessanti e in via Nuova Tetti, nel rione Tetti Neirotti a Rivoli.

Come sempre, i colpi sono stati messi a segno, con i malviventi che sono riusciti a portare via ori, preziosi, oggetti di valore e materiale tecnologico. Facendo poi perdere le tracce. 

Ma questa volta, però, i carabinieri della compagnia di Rivoli partono dalle immagini scattate dal sistema di videosorveglianza di una delle famiglie prese di mira dai ladri, dove si vede chiaramente delle persone con delle tute bianche, che cammino disinvolti per i cortili e i vialetti della zona.

E se le indagini dell’Arma sono in corso per assicurare alla giustizia gli autori dei quattro colpi, a Tetti Neirotti però si è deciso di dare avvio a dei giri notturni.

Per il momento, il gruppo di residenti che ha deciso di passare qualche ora serale e notturna a presidiare il territorio e a dare vita ad una sorta di deterrente, sono una cinquantina.

"Non sono ronde ma occasioni di presidio del territorio. Si controllano le strade, le macchine che circolano nella zona. Si tiene in mano un cellulare per eventualmente contattare le forze dell’ordine", tengono a precisare gli stessi residenti.

Il sindaco di Rivoli, Franco Dessì, non parla di emergenza: “So che ci sono stati dei furti nella nostra città. Sono in stretto contatto con il comando compagnia dei carabinieri di Rivoli, al quale ho ribadito, compatibilmente con il personale a disposizione, di effettuare più giri di perlustrazione del territorio, proprio per creare un deterrente a questi malviventi". Ma il primo cittadino non comprende il senso dell’azione dei residenti: "Invece di andare in giro, basterebbe stare al balcone e controllare da casa. E se si vede qualcosa di strano, si contattino subito carabinieri o polizia".

Intanto, altri casi simili sono stati segnalati nella zona della Val Ceronda e Casternone, a San Gillio, Valdellatorre, Givoletto e La Cassa. Ma anche ad Alpignano e Pianezza: in quest'ultimo caso, in via Garrone, via Parucco e via Bachelette. Segno che i ladri sono in azione sempre. Soprattutto quando le famiglie vanno in vacanza.

Ed è anche per questo motivo che continuano a nascere nuovi gruppi WhatsApp, dopo i "primi" di Valdellatorre, Givoletto e San Gillio. 

 

 



Cronaca
CASELLE - Problemi per i passeggeri diretti a Trapani: volo in ritardo di tre ore
CASELLE - Problemi per i passeggeri diretti a Trapani: volo in ritardo di tre ore
«La compagnia non ha ancora fornito una spiegazione per l'accaduto», fanno sapere dallo staff di EasyRimborso che si dice pronto ad assistere i passeggeri intenzionati a richiedere il risarcimento
CAFASSE - Idioti deturpano il monumento ai caduti e il muro del cimitero - FOTO
CAFASSE - Idioti deturpano il monumento ai caduti e il muro del cimitero - FOTO
Monumento ai caduti e muro del cimitero di fronte alle lapidi sono stati vandalizzati l'altra notte da ignoti. Un gesto vile e idiota. Qualcosa di veramente inqualificabile che suona come un insulto a tutto il paese
RIVOLI - Rubata la macchinetta per pagare la sosta vicino al municipio
RIVOLI - Rubata la macchinetta per pagare la sosta vicino al municipio
Un mezzo flop come furto, visto che la sosta, ad agosto, non si paga e, di nella macchinetta c'era poco o nulla...
BORGARO - Apre la nuova area pic-nic nel parco Chico Mendes
BORGARO - Apre la nuova area pic-nic nel parco Chico Mendes
I lavori a cura del Comune di Borgaro proseguiranno nelle prossime settimane con il posizionamento di nuove panchine e dei cestini
SP1 DELLA MANDRIA - «La strada è ancora pericolosa»: dopo gli incidenti qualcosa si muove
SP1 DELLA MANDRIA - «La strada è ancora pericolosa»: dopo gli incidenti qualcosa si muove
Non bastano le rotonde costruite in diversi punti nel corso degli anni. A causa (anche) del mancato rispetto del codice della strada, purtroppo, il bilancio di quel tratto di viabilità è ancora pesante
RIVOLI - Escursionista rivolese bloccato in quota salvato dal soccorso alpino
RIVOLI - Escursionista rivolese bloccato in quota salvato dal soccorso alpino
Una donna residente a Genova e un uomo residente a Rivoli, bloccati in parete tra la Punta Udine e la Punta Roma nel Comune di Crissolo (in provincia di Cuneo), recuperati con l'elisoccorso
VENARIA - In mille per l'ultimo saluto ad Andrea e alla sua famiglia, vittime di Genova
VENARIA - In mille per l
C'erano 1000 persone nella cattedrale di Pinerolo, sabato, per l'ultimo saluto ad Andrea Vittone, il 59enne di Venaria, morto con la famiglia mentre erano in auto sul Ponte Morandi di Genova
OMICIDIO SETTIMO - Ex poliziotto di Caselle ucciso per un rimprovero al figliastro
OMICIDIO SETTIMO - Ex poliziotto di Caselle ucciso per un rimprovero al figliastro
Avrebbe reagito alle parole del patrigno che lo esortava a mettere la testa a posto. Così ha preso una pistola e ha sparato. Potrebbe essere questa l'assurda motivazione che ha spinto il 26enne Christian Clemente ad uccidere il patrigno
DRAMMA NELLA NOTTE - Ex poliziotto di Caselle ammazzato dal figliastro a colpi di pistola
DRAMMA NELLA NOTTE - Ex poliziotto di Caselle ammazzato dal figliastro a colpi di pistola
Tragedia ieri sera a Settimo Torinese dove un ragazzo di 26 anni ha ucciso a colpi di pistola il patrigno. La vittima, Domenico Gatti, 59 anni, ex poliziotto in servizio all'aeroporto di Caselle, è morto colpito da diversi proiettili
VENARIA - L'ultimo saluto della città ad Andrea Vittone, morto con la famiglia a Genova
VENARIA - L
Prima di andare a Pinerolo per il funerale, la salma di Andrea ha sostato nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo per ricevere la benedizione di don Danilo Piras. Tanta gente ha deciso di tributare la vicinanza della città intera
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore