VAL DELLA TORRE - Dieci migranti in arrivo in paese: tra preoccupazione e rassicurazioni

| L’Amministrazione Comunale lo ha spiegato ai cittadini durante un incontro pubblico che si è tenuto giovedì sera nei locali della Pro Loco, dove erano presenti oltre 150 persone, molto interessate all’argomento.

+ Miei preferiti
VAL DELLA TORRE - Dieci migranti in arrivo in paese: tra preoccupazione e rassicurazioni
Dovrebbero essere una decina i migranti in arrivo a Val della Torre. Si tratta di persone richiedenti asilo, che saranno ospitate nei locali sopra alla biblioteca cittadina.

L’Amministrazione Comunale lo ha spiegato ai cittadini durante un incontro pubblico che si è tenuto giovedì sera nei locali della Pro Loco, dove erano presenti oltre 150 persone, molto interessate all’argomento, visto che in questi giorni è stata molta la preoccupazione della cittadinanza sul tema, con diversi messaggi fuorvianti.

La cittadina della Val Casternone ne ospiterà, come detto, dieci. L’arrivo dei migranti sarà coordinato dalla Prefettura in convenzione con la cooperativa Nemo, secondo le procedure di affidamento dei contratti pubblici che possono vedere coinvolte, oltre alle cooperative, anche associazioni e strutture alberghiere. Quello di Val della Torre non sarà il progetto “Sprar” bensì il progetto “Cas”, vale a dire la nascita sul territorio di un “Centro di accoglienza straordinaria”, con i numeri che sono molto ristretti, per un massimo di una decina di persone.

Lo Stato darà un’una tantum come contributo per la presenza sul territorio e rimborso per eventuali spese sostenute. E a questa cifra si deve anche aggiungere quella dell’affitto dei locali, che dovrebbero essere superiori ai 20mila euro. Soldi che serviranno per “la sicurezza della nostra cittadina”, ha spiegato il sindaco Carlo Tappero durante il suo intervento.

Durante la serata è intervenuto anche il sindaco di Pecetto, Adriano Pizzo, che ha parlato del “caso Pecetto”, che sta portando avanti lo stesso identico progetto. 



“All’inizio i migranti a Pecetto erano 10 presto diventati una trentina provenienti dal Senegal, Mali, Nigeria e Costa d’Avorio. Quasi tutti coloro che hanno già richiesto lo status di rifugiato, hanno ottenuto almeno il riconoscimento umanitario e sono così stati sostituiti da altri. Attualmente tutti svolgono attività lavorative ad eccezione di 7 che stanno seguendo il percorso di formazione. Oggi, a distanza di due anni, possiamo dire che l’esperienza della presenza dei migranti in paese è stata positiva, che non vi sono stati casi eclatanti di ostilità ma che, anzi, la maggioranza dei pecettesi li ha accolti con solidarietà, impegno e dedizione”.

Cronaca
INCIDENTE IN TANGENZIALE - Maxi scontro tra cinque auto: sei persone ferite - FOTO
INCIDENTE IN TANGENZIALE - Maxi scontro tra cinque auto: sei persone ferite - FOTO
La polizia stradale di Torino sta indagando sulla dinamica dello schianto per capire chi ha innescato l'incidente a catena. Tutti i feriti hanno dovuto trascorrere la nottata al pronto soccorso
DRUENTO - Aperte le iscrizioni per l'asilo nido Ravotin e la Sezione Primavera
DRUENTO - Aperte le iscrizioni per l
Open day in via Manzoni il prossimo 4 maggio per la presentazione delle attività per le famiglie con bambine e bambine dai 3 mesi ai 3 anni
BORGARO - MAXI INCIDENTE IN TANGENZIALE: cinque auto coinvolte, un ferito portato in ospedale
BORGARO - MAXI INCIDENTE IN TANGENZIALE: cinque auto coinvolte, un ferito portato in ospedale
E' successo nel pomeriggio di oggi all'altezza dello svincolo borgarese, in direzione sud.
CASELETTE-VAL DELLA TORRE - Un vasto incendio distrugge i boschi del Musinè - FOTO
CASELETTE-VAL DELLA TORRE - Un vasto incendio distrugge i boschi del Musinè - FOTO
Oggi intorno a mezzogiorno, per cause ancora in fase di accertamento, una vasta area boschiva è stata interessata dalle fiamme. A dare l'allarme, alla vista della colonna di fumo, sono stati i residenti della zona
VENARIA - Incidente in via Barbi Cinti: due auto coinvolte. Traffico in tilt
VENARIA - Incidente in via Barbi Cinti: due auto coinvolte. Traffico in tilt
E' successo poco fa, all'incrocio con corso Matteotti.
DRUENTO - Successo per la vendita dei fiori per Telefono Azzurro da parte dell'Associazione Nazionale Carabinieri
DRUENTO - Successo per la vendita dei fiori per Telefono Azzurro da parte dell
Il presidente Rafaele Mura sottolinea il gesto di una bambina, accompagnata dai genitori, che ha donato quello che aveva appena ha saputo quale fosse l'obiettivo di questa raccolta fondi
RIVOLI - Motociclista investe una donna e scappa: la polizia dà la caccia al pirata della strada
RIVOLI - Motociclista investe una donna e scappa: la polizia dà la caccia al pirata della strada
E' successo poco fa all'incrocio tra corso Susa e corso Francia. Sul caso indagano gli uomini del commissariato di via Pavia.
DRUENTO-PIANEZZA - Un libro sulle origini della cucina delle due cittadine grazie a Paolo Spaliviero
DRUENTO-PIANEZZA - Un libro sulle origini della cucina delle due cittadine grazie a Paolo Spaliviero
Domani pomeriggio nel centro di incontro di San Sebastiano la presentazione de “Il corvo di Pianezza: le origini della cucina di Pianezza e Druento”.
RIVOLI - Inaugurati il nuovo Day Hospital oncologico e gli ambulatori di Neurologia
RIVOLI - Inaugurati il nuovo Day Hospital oncologico e gli ambulatori di Neurologia
Questo grazie all’investimento da un milione di euro che ha permesso di realizzare questa nuova area ospedaliera al secondo piano, per un totale di 900 metri quadri.
BORGARO - Domani i funerali di Carla Maroso, la madrina del Toro Club Borgaro Granata
BORGARO - Domani i funerali di Carla Maroso, la madrina del Toro Club Borgaro Granata
Aveva 89 anni. Certa la partecipazione di una delegazione del Torino Fc e del club borgarese presieduto da Ezio Sindici.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore