VAL DELLA TORRE - Dieci migranti in arrivo in paese: tra preoccupazione e rassicurazioni

| L’Amministrazione Comunale lo ha spiegato ai cittadini durante un incontro pubblico che si è tenuto giovedì sera nei locali della Pro Loco, dove erano presenti oltre 150 persone, molto interessate all’argomento.

+ Miei preferiti
VAL DELLA TORRE - Dieci migranti in arrivo in paese: tra preoccupazione e rassicurazioni
Dovrebbero essere una decina i migranti in arrivo a Val della Torre. Si tratta di persone richiedenti asilo, che saranno ospitate nei locali sopra alla biblioteca cittadina.

L’Amministrazione Comunale lo ha spiegato ai cittadini durante un incontro pubblico che si è tenuto giovedì sera nei locali della Pro Loco, dove erano presenti oltre 150 persone, molto interessate all’argomento, visto che in questi giorni è stata molta la preoccupazione della cittadinanza sul tema, con diversi messaggi fuorvianti.

La cittadina della Val Casternone ne ospiterà, come detto, dieci. L’arrivo dei migranti sarà coordinato dalla Prefettura in convenzione con la cooperativa Nemo, secondo le procedure di affidamento dei contratti pubblici che possono vedere coinvolte, oltre alle cooperative, anche associazioni e strutture alberghiere. Quello di Val della Torre non sarà il progetto “Sprar” bensì il progetto “Cas”, vale a dire la nascita sul territorio di un “Centro di accoglienza straordinaria”, con i numeri che sono molto ristretti, per un massimo di una decina di persone.

Lo Stato darà un’una tantum come contributo per la presenza sul territorio e rimborso per eventuali spese sostenute. E a questa cifra si deve anche aggiungere quella dell’affitto dei locali, che dovrebbero essere superiori ai 20mila euro. Soldi che serviranno per “la sicurezza della nostra cittadina”, ha spiegato il sindaco Carlo Tappero durante il suo intervento.

Durante la serata è intervenuto anche il sindaco di Pecetto, Adriano Pizzo, che ha parlato del “caso Pecetto”, che sta portando avanti lo stesso identico progetto. 



“All’inizio i migranti a Pecetto erano 10 presto diventati una trentina provenienti dal Senegal, Mali, Nigeria e Costa d’Avorio. Quasi tutti coloro che hanno già richiesto lo status di rifugiato, hanno ottenuto almeno il riconoscimento umanitario e sono così stati sostituiti da altri. Attualmente tutti svolgono attività lavorative ad eccezione di 7 che stanno seguendo il percorso di formazione. Oggi, a distanza di due anni, possiamo dire che l’esperienza della presenza dei migranti in paese è stata positiva, che non vi sono stati casi eclatanti di ostilità ma che, anzi, la maggioranza dei pecettesi li ha accolti con solidarietà, impegno e dedizione”.

Cronaca
VENARIA - Turismo, l'assessore regionale Parigi: «alla Reggia presenze in calo»
VENARIA - Turismo, l
Un dato che preoccupa: "E' stato registrato un calo dell’11,5% delle Piemonte Card e anche a Venaria non va bene. Torino deve lavorare per affermarsi come capitale del Piemonte".
TORINO-BORGARO - Tir prende improvvisamente fuoco in tangenziale
TORINO-BORGARO - Tir prende improvvisamente fuoco in tangenziale
E' successo nel primo pomeriggio di oggi.
DRUENTO - Baracche e tettoie abusive in strada Bottione: i carabinieri denunciano tre persone
DRUENTO - Baracche e tettoie abusive in strada Bottione: i carabinieri denunciano tre persone
Operazione portata a compimento dai militari di Leini, Rivara, Corio, Chialamberto e con il supporto del Terzo Reggimento Lombardia e del personale tecnico del Comune druentino.
ALPIGNANO - Morto investito: arrestato automobilista di 24 anni per omicidio stradale
ALPIGNANO - Morto investito: arrestato automobilista di 24 anni per omicidio stradale
Risultato positivo all'alcol e al benzodiazepine.
ALPIGNANO - Dramma in via Cavour: pensionato travolto ed ucciso da una macchina
ALPIGNANO - Dramma in via Cavour: pensionato travolto ed ucciso da una macchina
E' successo nel tardo pomeriggio odierno. Vani i tentativi di rianimarlo.
DRUENTO - Si ferisce con la motozappa in giardino: amputate le gambe all'80enne pensionato
DRUENTO - Si ferisce con la motozappa in giardino: amputate le gambe all
La prognosi resta riservatissima, visto che il quadro clinico è peggiorato anche a seguito del grave trauma al bacino, frutto della rovinosa caduta a terra.
PIANEZZA - Incendio in un cascina in via San Gillio: sei squadre dei vigili del fuoco all'opera
PIANEZZA - Incendio in un cascina in via San Gillio: sei squadre dei vigili del fuoco all
A dare l'allarme - componendo il numero unico di emergenza "112" - sono stati altri residenti.
DRUENTO - Si ferisce con la motozappa mentre è in giardino: 80enne gravissimo
DRUENTO - Si ferisce con la motozappa mentre è in giardino: 80enne gravissimo
E' successo in via Cafasse nel tardo pomeriggio odierno
VENARIA - La Reale dice «no» alle mafie partecipando alla «Giornata della memoria e dell'impegno»
VENARIA - La Reale dice «no» alle mafie partecipando alla «Giornata della memoria e dell
Presenti i giovani studenti del liceo Juvarra, il presidio di Libera "Rosario Cusumano", il presidente del consiglio comunale Andrea Accorsi e la vice presidente Barbara Virga.
VENARIA - Problemi al canale irriguo della Dora: allagate via Don Sapino e corso Matteotti
VENARIA - Problemi al canale irriguo della Dora: allagate via Don Sapino e corso Matteotti
Sul posto la polizia locale e gli operatori di Gesin.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore