RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino»

| Ieri sera, con una disobbedienza silenziosa e pacifica, hanno alzato le serrande dei loro negozi, accendendo insegne e le luci interne per una mezz'ora abbondante.

+ Miei preferiti
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino»
Ottima partecipazione per il flash mob organizzato ieri sera, lunedì 4 maggio 2020, dai commercianti di "Rivoli Experience", Confesercenti e altre associazioni di categoria, tra via Piol, corso Susa, piazza Martiri, piazza San Rocco e corso XXV Aprile. 

Una settantina gli aderenti che avrebbero voluto riaprire tutti quanti proprio ieri. E invece, il Governo ha optato per lo scaglionamento fino al 1 giugno, quando toccherà a bar, ristoranti e parrucchieri e altri generi. 

E ieri sera, con una disobbedienza silenziosa e pacifica, hanno alzato le serrande dei loro negozi, accendendo insegne e le luci interne per una mezz'ora abbondante.

"Questo protrarsi della chiusura, indicato nell’ultimo Dpcm, penalizza tutte le attività, e si rischia la chiusura definitiva di oltre il 50% dei negozi, creando una ulteriore difficoltà economica a quelli che riusciranno a continuare. Ogni attività che non riaprirà andrà ad aggravare la già difficoltosa situazione di elevata disoccupazione. Inoltre, i Cittadini, oltre al cibo, hanno necessità di rifornirsi di altri beni e servizi. Con il protrarsi della chiusura dei negozi, si avvantaggiano sempre e solo i Grandi portali di vendita online e la Grande distribuzione, penalizzando sempre più i negozi di vicinato, già in gravi difficoltà. Non si capisce quale sia l’ulteriore rischio di contagio che possa esistere nei negozi, bar, ristoranti e servizi alla persona, che potranno regolare gli ingressi e le distanze, tanto quanto hanno fatto sempre i supermercati, farmacie, alimentari, sanitari, tabaccai, ferramenta, giornalai, e tutti quanti gli altri settori aperti fino ad oggi. Riteniamo che dopo due mesi di chiusura sia ora di riaprire, con tutti i presidi e i protocolli di sicurezza necessari, che speriamo vengano definiti al più presto, e ci auguriamo sensati e attuabili".

Al flash mob ha partecipato anche l'assessore Paolo Dabbene. 

Galleria fotografica
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 1
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 2
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 3
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 4
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 5
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 6
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 7
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 8
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 9
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 10
RIVOLI - Serrande alzate dei negozi per protesta: «Se non riapriamo muore il 50% del commercio cittadino» - immagine 11
Cronaca
RIVOLI - Malasanità all'ospedale: Le comunicano la morte della madre, ma era viva
RIVOLI - Malasanità all
Protagonista - e ne avrebbe di certo fatto a meno - una donna di 78 anni, di Giaveno, ricoverata per alcuni problemi di natura polmonare. Ad essere morta era la vicina di letto.
VENARIA-CAFASSE- Presa la banda dei furti in abitazione: agivano durante il lockdown
VENARIA-CAFASSE- Presa la banda dei furti in abitazione: agivano durante il lockdown
In manette quattro albanesi. Per gki investigatori avrebbero messo a segno ben trenta furti.
CAOS IN TANGENZIALE - Prima l'incendio di un tir, poi l'incidente: lunghe code
CAOS IN TANGENZIALE - Prima l
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, gli agenti della polizia stradale di Torino e gli ausiliari della viabilità dell'Ativa.
VENARIA - Il sindaco di Pianezza, Antonio Castello: «ecco perché sceglierei Fabio Giulivi»
VENARIA - Il sindaco di Pianezza, Antonio Castello: «ecco perché sceglierei Fabio Giulivi»
Endorsement pubblico del primo cittadino nei riguardi del candidato sindaco del centrodestra in vista del ballottaggio del 4 e 5 ottobre 2020.
VENARIA ELEZIONI - Schillaci scrive al Progetto Civico: «Dialogo e confronto per il bene della città»
VENARIA ELEZIONI - Schillaci scrive al Progetto Civico: «Dialogo e confronto per il bene della città»
Una apertura al dialogo e al superare vecchi dissidi, per provare a ricucire e a governare insieme in caso di vittoria nel ballottaggio del 4 e 5 ottobre 2020.
VENARIA - Le guerre immortalate negli scatti di Pellegrin nella mostra «Un'Antologia» alla Reggia - FOTO
VENARIA - Le guerre immortalate negli scatti di Pellegrin nella mostra «Un
L'esposizione sarà aperta al pubblico da giovedì 1 ottobre 2020 e fino al 31 gennaio 2021. L’inaugurazione è avvenuta questa mattina, mercoledì 30 settembre 2020, alla presenza del grande fotografo.
VENARIA - Ciclista in ospedale dopo l'impatto con l'auto: trascinata per una ventina di metri
VENARIA - Ciclista in ospedale dopo l
La ciclista è stata soccorsa dal personale sanitario della Croce Verde Torino sezione di Venaria: ora è al Maria Vittoria, in codice giallo.
RIVOLI - Fuga di gas in via Acqui: zona isolata e intervento di pompieri e tecnici del gas
RIVOLI - Fuga di gas in via Acqui: zona isolata e intervento di pompieri e tecnici del gas
La zona è stata isolata dalle squadre intervenute e il personale del nucleo NBCR (nucleare biologico chimico radiologico)
TORINO-COLLEGNO - 51 dosi di cocaina ed eroina nascoste in un cappello: due pusher arrestati
TORINO-COLLEGNO - 51 dosi di cocaina ed eroina nascoste in un cappello: due pusher arrestati
Tutto ha inizio in via Sacchi a Torino, dove gli agenti controllano un ventunenne gabonese in via Sacchi che fornisce generalità false ma si tradisce con un messaggio presente nel cellulare.
RIVOLI - Venerdì al Teatrino del Castello la prima del film thriller «Corona», sul Coronavirus
RIVOLI - Venerdì al Teatrino del Castello la prima del film thriller «Corona», sul Coronavirus
Film scelto per chiudere la rassegna “Pestifera” che ha esplorato i temi del contagio morale e fisico. Si entra con il biglietto di ingresso del Museo. Inizio ore 20,30.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore