PIANEZZA - Maxi sequestro di rifiuti pericolosi: denunciato il titolare di una azienda

| A seguito di alcuni controlli avvenuti questa estate da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Torino.

+ Miei preferiti
PIANEZZA - Maxi sequestro di rifiuti pericolosi: denunciato il titolare di una azienda
Nel periodo estivo i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Torino hanno continuato i controlli presso le aziende che operano nel settore della gestione dei rifiuti con particolare attenzione a quelli plastici.

Questa attività di controllo va inserita in una più ampia campagna che ha interessato tutto il Nord Italia, campagna disposta dal Comando Gruppo Tutela Ambientale di Milano, nella prospettiva di delineare e prevenire il fenomeno degli incendi presso impianti che operano nel settore della raccolta, dello stoccaggio, del trattamento e dello smaltimento di diverse tipologie di rifiuti.

Particolare riguardo ha avuto l’azione preventiva, ovvero intervenire presso aziende con criticità nella filiera del trattamento rifiuti, individuando le situazioni di pericolo e costringendole, tramite stringenti prescrizioni, a rimettersi in regola obbligandole a rispettare i quantitativi di rifiuti indicati nei provvedimenti autorizzativi e a stoccarli con modalità tali da prevenire lo svilupparsi di incendi e, qualora si verificasse tale evento, a facilitare lo spegnimento da parte dei Vigili del Fuoco. 

Nelle sette aziende controllate dai Carabinieri del NOE di Torino, sono state rilevate, diverse  inosservanze delle prescrizioni contenute nell’autorizzazione ambientale, nei casi meno gravi sono state erogate sanzioni amministrative  per un totale di circa 25.000 euro, in due occasioni, a Pianezza e None, a fronte di gravi inadempienze, quali lo stoccaggio di materiali pericolosi, solventi, residui chimici e vernici, congiuntamente ad altre tipologie di rifiuti e il deposito in aree non facenti parte di quelle autorizzate, si è proceduto al sequestro dei rifiuti stessi e di diverse aree per un totale di circa 15.000 metriquadrati. I due titolari delle aziende sono stati denunciati per i reati di violazione delle prescrizioni e deposito non autorizzato di rifiuti.   

Lo svolgimento dei controlli estivi, ha confermato quanto già evidenziato nel corso della prima fase della campagna disposta dal Comando Gruppo, ovvero il conferimento dei rifiuti presso gli impianti, avviene spesso ben oltre ai limiti di capienza e sicurezza indicati in autorizzazione, rendendo inadeguati i sistemi antincendio non più commisurati alle quantità di rifiuti effettivamente presenti in azienda. Tale situazione si è aggravata negli ultimi due anni a causa della difficoltà di smaltire ciò che resta, in seguito al trattamento dei rifiuti, nelle discariche a causa del progressivo riempimento delle stesse e dal diffuso fenomeno, posto in essere dai titolari delle aziende, di accumulare grandi quantità di rifiuti in attesa delle migliori condizioni di mercato per i prezzi estremamente fluttuanti delle materie prime derivanti dal trattamento dei rifiuti stessi. Non va anche dimenticata, soprattutto in relazione alle plastiche, la variata situazione internazionale a seguito della quale molte tipologie di rifiuti prima diretti in Cina non vengono più esportati nella nazione asiatica, rimanendo in giacenza nei piazzali a causa della maggiore spesa per il loro corretto smaltimento. 



Cronaca
BORGARO - Ladre di mance al Bar Agorà: le immagini postate su Facebook
BORGARO - Ladre di mance al Bar Agorà: le immagini postate su Facebook
E' successo oggi a mezzogiorno
BORGARO - Nuovo sciopero della municipale: la protesta sabato 26 gennaio
BORGARO - Nuovo sciopero della municipale: la protesta sabato 26 gennaio
Stesse motivazioni della volta precedente
GRUGLIASCO - Pensionata finisce in ospedale per colpa di un Labrador: proprietaria a processo
GRUGLIASCO - Pensionata finisce in ospedale per colpa di un Labrador: proprietaria a processo
I fatti sono del settembre scorso. La donna, 77enne, era assieme alla figlia e al genero a Bricoman di Orbassano.
VENARIA - Messa in sicurezza del ponte Cavallo: lavori anche giovedì 17
VENARIA - Messa in sicurezza del ponte Cavallo: lavori anche giovedì 17
I lavori riguarderanno un giunto sul ponte stesso, divenuto poco sicuro.
COLLEGNO - Lunedì riapre corso Sacco e Vanzetti
COLLEGNO - Lunedì riapre corso Sacco e Vanzetti
Ad annunciarlo il presidente della circoscrizione 4, Claudio Cerrato
OLTRE STURA - Nasce lo «Sportello d'Ascolto»: i carabinieri incontrano i cittadini
OLTRE STURA - Nasce lo «Sportello d
A Robassomero, Fiano, Cafasse, Vallo e Varisella. Tutti gli orari.
VENARIA - Auto con targhe straniere: raffica di multe da parte della municipale
VENARIA - Auto con targhe straniere: raffica di multe da parte della municipale
Il nuovo “Decreto Sicurezza”, entrato in vigore di recente, ha portato i cittadini stranieri da oltre 60 giorni in Italia all’obbligo di reimmatricolare i veicoli con targa straniera o di esportarli nel loro paese di origine.
CASELLE - Trovata una bomba della seconda guerra mondiale a due passi dall'aeroporto
CASELLE - Trovata una bomba della seconda guerra mondiale a due passi dall
L'allarme è scattato intorno alle 18 quando gli operai si sono accorti di quello strano cilindro immerso nella terra. I lavori sono stati subito bloccati e, sul posto, sono intervenuti gli artificieri per il disinnesco dell'ordigno
ALPIGNANO - In cantina avevano 120 kg di botti: nei guai una poliziotta e un militare
ALPIGNANO - In cantina avevano 120 kg di botti: nei guai una poliziotta e un militare
Indagati dalla Procura di Torino
VENARIA - Pizzicato a fare il parcheggiatore abusivo, lancia oggetti contro i civich: denunciato
VENARIA - Pizzicato a fare il parcheggiatore abusivo, lancia oggetti contro i civich: denunciato
Nei guai un 50enne di Venaria
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore