PIANEZZA - Il cortometraggio «Ciao Amore» censurato e tolto dal «Film Food Festival» dopo alcune proteste su Facebook

| L'opera del regista Joe Inchincoli è stata definita "inadatta ai bambini" perché tratta la storia di una giovane vita spezzata per colpa di un automobilista ubriaco.

+ Miei preferiti
PIANEZZA - Il cortometraggio «Ciao Amore» censurato e tolto dal «Film Food Festival» dopo alcune proteste su Facebook
Sono bastate una decina di mail, arrivate subito dopo l’ultima serata di “Film Food Festival”, la rassegna cinematografica estiva pianezzese, per far scattare la censura all’ultimo cortometraggio realizzato dal regista Joe Inchincoli, molto noto in paese non solo per abitarci ma soprattutto per la lunga lista di film e cortometraggi di carattere sociale realizzati nel corso di questi anni.

E l’ultima sua fatica si chiama “Ciao Amore” che come spiega lui stesso “è la storia di un bambino, di una giovane vita spezzata per colpa di un automobilista ubriaco”.

Un “corto” che per molti era inadatto ai bambini e che ha scaturito una raffica di polemiche sul gruppo social “Sei di Pianezza se…”, a tal punto che sono pervenute una decina di mail in Comune e che hanno portato il sindaco Antonio Castello e l’assessore alla Cultura, Riccardo Gentile, a censurare il film e a toglierlo dalla programmazione di ogni serata del “Film Food Festival” e proiettato prima che ci fosse la giusta oscurità per dare inizio al film di serata.

Ma qui dall'attesa dell'oscurità alla censura è stato questione di minuti: il tempo di leggere le mail e di decidere per bloccare tutto.

“Sono senza parole - commenta Inchincoli - nel 2018 non dovrebbe esistere la censura ma il dialogo. Ancora adesso non so il perché esatto per il quale sia stato tolto, se non che alcuni genitori si sono lamentati per la crudezza del messaggio, dicendo che non è un film idoneo ai bambini piccoli, che dovrebbe essere un corto per adolescenti, giovani e adulti”.

E dire che il film è stato proiettato “In Italia come in Europa e persino nel Mondo. Ho vinto il premio a Francavilla Sicilia, dove a votarlo come miglior film in concorso al Festival sono stati anche i bambini delle scuole cittadine. Un migliaio di bambini, per la precisione. Nessuno di loro ha detto fosse non adatto. Anzi, hanno apprezzato il messaggio”.

E il regista non ci sta: “Io faccio solo film con bambini e questi bambini lo fanno per aiutare altri bambini che possono essere in pericolo come in questo caso. Tutto è discutibile è vero ma la forma che è stata utilizzata in questo caso non è altro che una sola e semplicissima: riuscire ad attirare l'attenzione in quello che si fa, che è poi la base di ogni lavoro cinematografico. Volutamente non ci sono scene di sangue e violenza, se non la disperazione di due genitori che vedono il figlio per terra ucciso da un ubriaco. Eppure dopo Natale ho portato i nostri figli di 12 e 8 anni al cinema a vedere The shape of water dove siamo rimasti sbalorditi delle scene di sesso che c'erano e che non erano state segnalate. Eppure noi non abbiamo richiesto la rimozione. Vuoi vedere che ora il colpevole sono io che ho realizzato questo corto e non chi si ubriaca e uccide passanti innocenti?”.

 

 

 

 

 

 

 



Cronaca
VENARIA-VAL CERONDA-ZONA OVEST - Gli amministratori locali in visita alla Commissione Europea
VENARIA-VAL CERONDA-ZONA OVEST - Gli amministratori locali in visita alla Commissione Europea
Presenti i sindaci di Alpignano e Val della Torre e gli amministratori di Venaria, Pianezza e Grugliasco.
VENARIA - Ladri di pneumatici in azione al Gallo-Praile
VENARIA - Ladri di pneumatici in azione al Gallo-Praile
Derubata delle quattro ruote una Giulietta
RIVOLI - Anche due pusher rivolesi nella «banda dello spaccio» sgominata dai carabinieri
RIVOLI - Anche due pusher rivolesi nella «banda dello spaccio» sgominata dai carabinieri
Tra gli arrestati anche un pusher che non ha interrotto la sua attività illecita neanche durante la sua degenza in ospedale. Ha organizzato e pianificato lo spaccio di cocaina mentre era ricoverato.
VENARIA - Tante domande ma poche risposte certe dopo il consiglio aperto sul polo sanitario
VENARIA - Tante domande ma poche risposte certe dopo il consiglio aperto sul polo sanitario
Amministratori e sindacati chiedono un tavolo tecnico.
VENARIA - Giovane studente investito da un'auto in corso Machiavelli
VENARIA - Giovane studente investito da un
E' successo questa mattina, qualche minuto prima delle 8.
VENARIA - Venerdì sopralluoghi di una casa cinematografica nel centro storico
VENARIA - Venerdì sopralluoghi di una casa cinematografica nel centro storico
Lo staff potrebbe contattare al citofono residenti, privati e ditte della zona, per poter visionare location di loro interesse.
VENARIA - Questa sera il consiglio comunale sul futuro della Sanità e dell'ospedale in città
VENARIA - Questa sera il consiglio comunale sul futuro della Sanità e dell
Dalle 19 in Municipio, alla presenza degli amministratori della zona. Polemica la minoranza consiliare venariese: "Il sindaco non voleva organizzarlo adesso ma a gennaio".
VENARIA - La torre faro non funziona: il parcheggio del «Bonino» è al buio
VENARIA - La torre faro non funziona: il parcheggio del «Bonino» è al buio
La denuncia del consigliere della Lega Nord, Marco Scavone
ALPIGNANO - Commerciante organizza una lotteria clandestina: denunciato dalla Finanza
ALPIGNANO - Commerciante organizza una lotteria clandestina: denunciato dalla Finanza
Il titolare dell’esercizio commerciale incassava fino a 10 euro per ogni singola giocata, in concomitanza di ogni estrazione del Lotto, quello vero.
BORGARO - Incendio alla Reinol: per l'Arpa non ci sono pericoli per chi abita nelle vicinanze
BORGARO - Incendio alla Reinol: per l
«Le analisi dell'aria nelle zone sottovento sono al di sotto della rivelabiltà strumentale. Continuano i monitoraggi anche per lo scarico delle acque di spegnimento»
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore