LA LETTERA - «Consegna della posta a giorni alterni e pacchi al pomeriggio? Problemi su problemi...»

| Il nuovo sistema, specie nelle zone montane, sta creando molteplici disagi. Lo sfogo di un lettore, preoccupato anche per la prospettiva della consegna dei pacchi al pomeriggio

+ Miei preferiti
LA LETTERA - «Consegna della posta a giorni alterni e pacchi al pomeriggio? Problemi su problemi...»
Doveva essere un sistema rivoluzionario, ma così non è stato. La consegna della posta a giorni alterni sta creando problemi su problemi. Specie nelle zone montane, come può essere l'area della Val Ceronda e Casternone, tanto per citare una zona a noi vicina.

Ma anche in città come Borgaro, Caselle, Venaria, i disagi sono all'ordine del giorno. Nonostante i vertici di Poste Italiane, in alcuni recenti articoli su altre testate, abbiano definito "rivoluzionaria" anche la decisione di consegnare i pacchi al pomeriggio. 

Di questo parla una mail di sfogo di un nostro lettore, che ora pubblichiamo di seguito:

"Ho letto, con notevole stupore e amarezza, come i postini consegneranno a Torino le lettere al mattino e i  pacchi a domicilio al pomeriggio. Un sistema che, radicalmente, toccherà anche l'intera area metropolitana.

Mi ha incuriosito che a scrivere queste cose sia un rappresentante di Poste Italiane, che da dietro una scrivania vuole far funzionare sulla carta le poste italiane ma che per noi utenti è solamente una presa in giro. E lo è anche per chi materialmente fa il mestiere di vero porta lettere, a contatto quotidiano con gli utenti.

Io da utente di Poste ho la sensazione che la rivoluzione del sistema di recapito abbia già fallito in partenza, visto che la posta arriva a giorni alterni, costringendo i portalettere a caricarsi in maniera disumana di posta per coprire l’intera zona, ora molto più vasta rispetto a prima.

Per non contare che a breve dovranno pure andare in giro al pomeriggio con il furgone per la consegna dei pacchi, aumentando a dismisura il loro lavoro. E così si creeranno problemi su problemi. E già ora abbiamo dovuto fare i conti con questo sistema, con il mio vicino di casa che si è ritrovato il giorno dopo un avviso di raccomandata che avrebbe dovuto essere stato consegnato il giorno precedente.

Ai vertici di Poste Italiane dico: l'Italia non è la Germania. Il recapito italiano non é quello tedesco, così come non sono ugali gli stipendi, che sono i meno pagati d'Europa". 

Claudio A.

Cronaca
ALPIGNANO - Incendio in una ditta di via Montegrappa: fiamme spente dai vigili del fuoco
ALPIGNANO - Incendio in una ditta di via Montegrappa: fiamme spente dai vigili del fuoco
E' successo attorno alle 17 nel cortile dell'officina Bruno Moto.
RIVOLI - Scontro tra due tir in tangenziale: un autotrasportatore finisce in ospedale
RIVOLI - Scontro tra due tir in tangenziale: un autotrasportatore finisce in ospedale
E' successo nella tarda serata di ieri, lunedì 17 settembre, all'altezza del km 22+500, tra gli svincoli Sito e Allamano.
VENARIA - Creano un buco nella pianta e la riempiono d'acido: caccia agli autori
VENARIA - Creano un buco nella pianta e la riempiono d
E' successo in via Pavese. Indaga la municipale
VENARIA - Alla Reggia chiudono le mostre su Salgado e sulla Fragilità della Bellezza: numeri record
VENARIA - Alla Reggia chiudono le mostre su Salgado e sulla Fragilità della Bellezza: numeri record
Tempo di bilanci per due delle mostre più importanti che il polo museale ha ospitato nel corso di questo 2018.
RIVOLI - Tenta di stuprare una ragazza di 19 anni: senegalese fermato dalla polizia
RIVOLI - Tenta di stuprare una ragazza di 19 anni: senegalese fermato dalla polizia
L'uomo avrebbe cercato di violentare una ragazza di 19 anni, di origini marocchine, che era ospite nel suo alloggio da qualche settimana. Le urla disperate della ragazza hanno attirato l'attenzione dei vicini di casa
ZONA OVEST - «Due ruote nella Zona Ovest»: i Comuni incentivano l'uso di bici (e degli autobus)
ZONA OVEST - «Due ruote nella Zona Ovest»: i Comuni incentivano l
Per l’avvio della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, i Sindaci si rivolgono agli automobilisti e li invitano letteralmente a far spazio alle bici, rispettando la distanza di 1.5 metri.
RIVOLI - Cercatore di funghi muore stroncato da un malore nei boschi del Colle Braida
RIVOLI - Cercatore di funghi muore stroncato da un malore nei boschi del Colle Braida
Sul posto sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino della Val Sangone, che hanno recuperato la salma ora a disposizione della procura. Sul caso sono in corso gli accertamenti dei carabinieri
CASELLE - Un «negozio del falso» in via Circonvallazione: senegalese denunciato
CASELLE - Un «negozio del falso» in via Circonvallazione: senegalese denunciato
I carabinieri hanno sequestrato scarpe e abbigliamento con loghi contraffatti di Nike, Adidas, Saucony, Diesel, Giorgio Armani e Gucci nonché centinaia di etichette in plastica di prodotti già venduti.
VENARIA - La comunità religiosa ha accolto don Danilo e don Enrico
VENARIA - La comunità religiosa ha accolto don Danilo e don Enrico
Saranno rispettivamente i nuovi parroco di San Lorenzo Martire ad Altessano e della Santa Maria di piazza dell'Annunziata.
CALCIO - Il ValDruento vince all'ultimo secondo grazie ad un gol di Tornabene
CALCIO - Il ValDruento vince all
La squadra di mister Balla ha giocato con il lutto al braccio (osservando un minuto di silenzio) per la scomparsa della signora Annamaria, la mamma del presidente Maurizio Vendemiati.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore