CRONACA - Gestiva salone di bellezza pur percependo l'assegno di disoccupazione: denunciata

| La Guardia di Finanza di Torino, nel corso delle indagini, ha scoperto inoltre che l’imprenditrice in questione non dichiarava alcun incasso dalla propria attività commerciale, risultando in tal modo completamente sconosciuta al Fisco.

+ Miei preferiti
CRONACA - Gestiva salone di bellezza pur percependo lassegno di disoccupazione: denunciata
Percepiva l’indennità di disoccupazione nonostante da alcuni anni gestisse un salone di bellezza nelle Valli di Lanzo.

Avviata l’attività, la donna, una trentenne del posto, ha pensato bene di non comunicare all’INPS di essere una libera professionista ed in tal modo ha continuato a percepire l’assegno di disoccupazione.

La Guardia di Finanza di Torino, nel corso delle indagini, ha scoperto inoltre che l’imprenditrice in questione non dichiarava alcun incasso dalla propria attività commerciale, risultando in tal modo completamente sconosciuta al Fisco.

La “contribuente” era tale solo di nome; da un lato, infatti, “non contribuiva” alle entrate erariali, omettendo di pagare le tasse, dall’altro gravava sulla comunità risultando disoccupata e percependo un assegno mensile.

I Finanzieri di Lanzo Torinese, in collaborazione con i funzionari dell’I.N.P.S., accertata l’incongruenza, hanno così approfondito la questione scoprendo che la donna ha continuato a percepire l’assegno nonostante la titolarità di un’attività commerciale comportasse l’automatica ed immediata decadenza del beneficio economico.

L’imprenditrice, oltre alle conseguenze di natura fiscali, è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Ivrea per indebita percezione di erogazioni statali.

Il caso non rappresenta una rarità. Sovente le Fiamme Gialle scoprono “furbetti” che pensano di frodare lo Stato con comportamenti scorretti i quali riverberano i loro effetti deleteri nei confronti dell’intera collettività.

La tutela delle risorse dello Stato ed il contrasto alle frodi alla pubblica amministrazione, rimangono, pertanto, compiti prioritari per la Guardia di Finanza che ricorda come tali situazioni, danneggino tutti i cittadini e fanno aumentare i costi dei servizi pubblici.

 

Cronaca
CAFASSE - Idioti deturpano il monumento ai caduti e il muro del cimitero - FOTO
CAFASSE - Idioti deturpano il monumento ai caduti e il muro del cimitero - FOTO
Monumento ai caduti e muro del cimitero di fronte alle lapidi sono stati vandalizzati l'altra notte da ignoti. Un gesto vile e idiota. Qualcosa di veramente inqualificabile che suona come un insulto a tutto il paese
RIVOLI - Rubata la macchinetta per pagare la sosta vicino al municipio
RIVOLI - Rubata la macchinetta per pagare la sosta vicino al municipio
Un mezzo flop come furto, visto che la sosta, ad agosto, non si paga e, di nella macchinetta c'era poco o nulla...
BORGARO - Apre la nuova area pic-nic nel parco Chico Mendes
BORGARO - Apre la nuova area pic-nic nel parco Chico Mendes
I lavori a cura del Comune di Borgaro proseguiranno nelle prossime settimane con il posizionamento di nuove panchine e dei cestini
SP1 DELLA MANDRIA - «La strada è ancora pericolosa»: dopo gli incidenti qualcosa si muove
SP1 DELLA MANDRIA - «La strada è ancora pericolosa»: dopo gli incidenti qualcosa si muove
Non bastano le rotonde costruite in diversi punti nel corso degli anni. A causa (anche) del mancato rispetto del codice della strada, purtroppo, il bilancio di quel tratto di viabilità è ancora pesante
RIVOLI - Escursionista rivolese bloccato in quota salvato dal soccorso alpino
RIVOLI - Escursionista rivolese bloccato in quota salvato dal soccorso alpino
Una donna residente a Genova e un uomo residente a Rivoli, bloccati in parete tra la Punta Udine e la Punta Roma nel Comune di Crissolo (in provincia di Cuneo), recuperati con l'elisoccorso
VENARIA - In mille per l'ultimo saluto ad Andrea e alla sua famiglia, vittime di Genova
VENARIA - In mille per l
C'erano 1000 persone nella cattedrale di Pinerolo, sabato, per l'ultimo saluto ad Andrea Vittone, il 59enne di Venaria, morto con la famiglia mentre erano in auto sul Ponte Morandi di Genova
OMICIDIO SETTIMO - Ex poliziotto di Caselle ucciso per un rimprovero al figliastro
OMICIDIO SETTIMO - Ex poliziotto di Caselle ucciso per un rimprovero al figliastro
Avrebbe reagito alle parole del patrigno che lo esortava a mettere la testa a posto. Così ha preso una pistola e ha sparato. Potrebbe essere questa l'assurda motivazione che ha spinto il 26enne Christian Clemente ad uccidere il patrigno
DRAMMA NELLA NOTTE - Ex poliziotto di Caselle ammazzato dal figliastro a colpi di pistola
DRAMMA NELLA NOTTE - Ex poliziotto di Caselle ammazzato dal figliastro a colpi di pistola
Tragedia ieri sera a Settimo Torinese dove un ragazzo di 26 anni ha ucciso a colpi di pistola il patrigno. La vittima, Domenico Gatti, 59 anni, ex poliziotto in servizio all'aeroporto di Caselle, è morto colpito da diversi proiettili
VENARIA - L'ultimo saluto della città ad Andrea Vittone, morto con la famiglia a Genova
VENARIA - L
Prima di andare a Pinerolo per il funerale, la salma di Andrea ha sostato nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo per ricevere la benedizione di don Danilo Piras. Tanta gente ha deciso di tributare la vicinanza della città intera
VENARIA - Pistola in faccia al dottore: rapinatore assalta lo studio medico
VENARIA - Pistola in faccia al dottore: rapinatore assalta lo studio medico
Paura ieri pomeriggio in via D'Annunzio a Venaria Reale dove un rapinatore solitario, armato di una pistola, ha assaltato il centro medico al civico 23 per rubare un telefono cellulare
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore