CRONACA - Ditta appaltatrice per Comuni e Asl nel mirino della Finanza: da tre anni evadeva le tasse

| La ditta era impegnata nell’esecuzione di appalti. Tutto all’apparenza sembrava regolare, con lavori eseguiti a norma e regolarmente fatturati agli Enti pubblici. Peccato non fosse conosciuta al Fisco...

+ Miei preferiti
CRONACA - Ditta appaltatrice per Comuni e Asl nel mirino della Finanza: da tre anni evadeva le tasse
Appaltatrice per la Pubblica Amministrazione ma da tre anni sconosciuta al fisco. E’ il caso di una ditta di impianti elettrici del Canavese, scoperta dopo una lunga indagine da parte degli uomini della Guardia di Finanza.

La ditta era impegnata non solo nell’esecuzione di appalti per amministrazioni Comunali del Canavese e della Provincia di Torino, ma anche per le Aziende Sanitarie della Provincia. Tutto all’apparenza sembrava regolare, con lavori eseguiti a norma e regolarmente fatturati dagli Enti Pubblici, salvo un piccolo particolare: di fatto la società era praticamente sconosciuta all’Amministrazione Finanziaria.

I finanzieri, grazie agli strumenti telematici ed alle banche dati che incrociano informazioni provenienti dagli uffici finanziari, hanno scoperto che la società fin dall’anno 2014 aveva di fatto smesso di interfacciarsi con il fisco, omettendo puntualmente e sistematicamente di trasmettere qualunque tipo di dichiarazione fiscale prevista dalle attuali leggi tributarie. Nonostante questo, la società riusciva comunque a partecipare ai bandi di gara e aggiudicarsi i lavori a favore degli Enti Pubblici. Come sia possibile una tale situazione è presto detto: per poter contrarre con la Pubblica Amministrazione è necessario essere in regola con la posizione contributiva e quindi con i pagamenti verso l’Inps e Inail in modo tale che questi Enti possano rilasciare l’attestazione di regolarità contributiva denominata Durc.

L’affermata azienda quindi, nonostante non dichiarasse un solo euro di ricavi, era però precisa ed attenta nel fare in modo di essere in regola con Inps e Inail. Inoltre, quand’anche il Durc fosse risultato irregolare per un tardivo pagamento, secondo le attuali normative, l’Ente Pubblico si sarebbe impegnato a saldare il debito invece che pagare l’azienda che, in tal modo, non si sarebbe mai trovata in una situazione di irregolarità con gli Enti Previdenziali.

Ed è così che negli ultimi anni di esercizio, la società di impianti elettrici, ha potuto fatturare per 1,1 milioni di euro senza versare un solo euro nelle casse dello Stato, evadendo anche l’Iva per quasi 124mila euro.



Lo strano caso si è concluso con il protagonista della vicenda denunciato alla Procura della Repubblica di Ivrea per non aver presentato le dichiarazioni dei redditi ed ai fini dell’Iva, ed il recupero a tassazione degli imponibili e dell’Imposta sul Valore Aggiunto.
L’evasione, infatti, produce effetti negativi per l’economia, ostacola la normale concorrenza fra imprese, danneggia le risorse economiche dello Stato ed accresce il carico fiscale per i cittadini onesti. 

 

Cronaca
VENARIA - Le moto più belle esposte alla Reggia grazie alla mostra «Easy Rider»
VENARIA - Le moto più belle esposte alla Reggia grazie alla mostra «Easy Rider»
Alla Citroniera delle Scuderie Juvarriane fino a domenica 24 febbraio 2019. Tutte le informazioni utili su prezzi e giorni d'apertura al pubblico.
VENARIESE - Auto straniere per risparmiare su bollo e assicurazione: maxi multe da parte della Finanza
VENARIESE - Auto straniere per risparmiare su bollo e assicurazione: maxi multe da parte della Finanza
Nel corso dei controlli, i Baschi Verdi del Gruppo Torino hanno sequestrato alcune autovetture targate extra UE ed irregolarmente circolanti sul territorio nazionale.
PIANEZZA - Fino al 29 in via Torino sarà tempo di «Zero Festival Beer»
PIANEZZA - Fino al 29 in via Torino sarà tempo di «Zero Festival Beer»
Cabaret, musica, grande divertimento per la kermesse che vede come direttori artistici Andrea Carbonara e Marco D'Angeli e che da quest'anno ha il supporto di "Zero", il primo social utility network in grado di azzerare le bollette.
BORGARO - Nasce il registro comunale delle «Dichiarazioni anticipate di trattamento»
BORGARO - Nasce il registro comunale delle «Dichiarazioni anticipate di trattamento»
Le persone residenti a Borgaro potranno esprimere liberamente la propria volontà in materia di trattamento sanitario, ma anche il rifiuto o il consenso rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche o singoli trattamenti.
VARISELLA - Inciampa nella finestra e muore: ex proprietari di casa assolti dopo il processo
VARISELLA - Inciampa nella finestra e muore: ex proprietari di casa assolti dopo il processo
Per il Tribunale di Ivrea non hanno colpe nella morte di Manuela Rosselli, 40enne, che nel 2014 era al settimo mese di gravidanza.
ZONA OVEST - Contributo di 250 euro per l'acquisto di una bicicletta a pedalata assistita
ZONA OVEST - Contributo di 250 euro per l
Per i residenti di Alpignano, Buttigliera alta, Collegno, Druento, Pianezza, Grugliasco, Rivoli, Rosta, Venaria, Villarbasse e San Gillio. Come fare per ottenerlo.
ZONA OVEST - I ladri tornano a colpire nel cuore della notte: presa di mira un'auto
ZONA OVEST - I ladri tornano a colpire nel cuore della notte: presa di mira un
Per non rubare nulla e arrecando solamente un danno al proprietario. Ma i casi di furti di pneumatici e di auto continuano ad essere all'ordine del giorno. Sui casi indagano i carabinieri della compagnia di Rivoli.
VAL CERONDA E CASTERNONE - Continuano le «visite» dei ladri: portati via i soldi da un'abitazione
VAL CERONDA E CASTERNONE - Continuano le «visite» dei ladri: portati via i soldi da un
Gli episodi si moltiplicano, visti i precedenti a La Cassa, Val della Torre e Givoletto, tra tentativi e colpi riusciti. I carabinieri della compagnia di Rivoli stanno dando la caccia ai responsabili.
CASELLE - CR7 è atterrato: domani le visite mediche al J Medical
CASELLE - CR7 è atterrato: domani le visite mediche al J Medical
Il campione portoghese è arrivato con un jet privato assieme al suo staff e alla sua compagna, Georgina Rodriguez.
BORGARO - Ladri di tombini, nella notte, al parco Don Banche
BORGARO - Ladri di tombini, nella notte, al parco Don Banche
"Questa mattina, il personale comunale si è già recato sul posto per posizionare una transenna in modo tale da delimitare l'area ed evitare il passaggio da parte dei fruitori del parco stesso, in particolare dei bambini", spiega il sindaco.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore