CRONACA - Ditta appaltatrice per Comuni e Asl nel mirino della Finanza: da tre anni evadeva le tasse

| La ditta era impegnata nell’esecuzione di appalti. Tutto all’apparenza sembrava regolare, con lavori eseguiti a norma e regolarmente fatturati agli Enti pubblici. Peccato non fosse conosciuta al Fisco...

+ Miei preferiti
CRONACA - Ditta appaltatrice per Comuni e Asl nel mirino della Finanza: da tre anni evadeva le tasse
Appaltatrice per la Pubblica Amministrazione ma da tre anni sconosciuta al fisco. E’ il caso di una ditta di impianti elettrici del Canavese, scoperta dopo una lunga indagine da parte degli uomini della Guardia di Finanza.

La ditta era impegnata non solo nell’esecuzione di appalti per amministrazioni Comunali del Canavese e della Provincia di Torino, ma anche per le Aziende Sanitarie della Provincia. Tutto all’apparenza sembrava regolare, con lavori eseguiti a norma e regolarmente fatturati dagli Enti Pubblici, salvo un piccolo particolare: di fatto la società era praticamente sconosciuta all’Amministrazione Finanziaria.

I finanzieri, grazie agli strumenti telematici ed alle banche dati che incrociano informazioni provenienti dagli uffici finanziari, hanno scoperto che la società fin dall’anno 2014 aveva di fatto smesso di interfacciarsi con il fisco, omettendo puntualmente e sistematicamente di trasmettere qualunque tipo di dichiarazione fiscale prevista dalle attuali leggi tributarie. Nonostante questo, la società riusciva comunque a partecipare ai bandi di gara e aggiudicarsi i lavori a favore degli Enti Pubblici. Come sia possibile una tale situazione è presto detto: per poter contrarre con la Pubblica Amministrazione è necessario essere in regola con la posizione contributiva e quindi con i pagamenti verso l’Inps e Inail in modo tale che questi Enti possano rilasciare l’attestazione di regolarità contributiva denominata Durc.

L’affermata azienda quindi, nonostante non dichiarasse un solo euro di ricavi, era però precisa ed attenta nel fare in modo di essere in regola con Inps e Inail. Inoltre, quand’anche il Durc fosse risultato irregolare per un tardivo pagamento, secondo le attuali normative, l’Ente Pubblico si sarebbe impegnato a saldare il debito invece che pagare l’azienda che, in tal modo, non si sarebbe mai trovata in una situazione di irregolarità con gli Enti Previdenziali.

Ed è così che negli ultimi anni di esercizio, la società di impianti elettrici, ha potuto fatturare per 1,1 milioni di euro senza versare un solo euro nelle casse dello Stato, evadendo anche l’Iva per quasi 124mila euro.



Lo strano caso si è concluso con il protagonista della vicenda denunciato alla Procura della Repubblica di Ivrea per non aver presentato le dichiarazioni dei redditi ed ai fini dell’Iva, ed il recupero a tassazione degli imponibili e dell’Imposta sul Valore Aggiunto.
L’evasione, infatti, produce effetti negativi per l’economia, ostacola la normale concorrenza fra imprese, danneggia le risorse economiche dello Stato ed accresce il carico fiscale per i cittadini onesti. 

 

Cronaca
MANDRIA - Il 5 per 1000 aiuta la ricerca scientifica del Parco
MANDRIA - Il 5 per 1000 aiuta la ricerca scientifica del Parco
Sarà così possibile dare un apporto concreto alle attività di ricerca sulle specie protette e di monitoraggio della biodiversità
VENARIA - Rassegna nazionale delle bande musicali giovanili
VENARIA - Rassegna nazionale delle bande musicali giovanili
La rassegna prenderà avvio con un seminario questo pomeriggio, sabato, alle 17, nella splendida cornice di Sant'Uberto
SAVONERA - Grandi interventi nelle scuole per il risparmio energetico
SAVONERA - Grandi interventi nelle scuole per il risparmio energetico
Il Comune di Collegno ha da poco concluso i lavori per la nuova controsoffittatura e l'illuminazione a led della Don Sapino
TORINO-CERES - Lunedì i primi cantieri del tunnel di corso Grosseto: Reggia, aeroporto e centro di Torino più vicini
TORINO-CERES - Lunedì i primi cantieri del tunnel di corso Grosseto: Reggia, aeroporto e centro di Torino più vicini
Parte lunedì, con la chiusura del ponte di corso Grosseto, il grande cantiere che porterà alla realizzazione del nuovo passante , ovvero il tunnel che permetterà di collegare la ferrovia Torino-Ceres al sistema ferroviario metropolitano
VENARIA - Quasi terminati i lavori al «Pettiti»: riattivata la videosorveglianza con dodici telecamere
VENARIA - Quasi terminati i lavori al «Pettiti»: riattivata la videosorveglianza con dodici telecamere
In attesa del taglio del nastro e della riapertura al pubblico, da qualche giorno sono in funzione gli occhi elettronici del parcheggio, proprio per evitare che gli sforzi comunali vadano in fumo per nuovi episodi di vandalismo
VENARIA - Il venariese Edoardo Arancio al concorso musicale «Un mare di Stelle» di Arenzano
VENARIA - Il venariese Edoardo Arancio al concorso musicale «Un mare di Stelle» di Arenzano
Il giovane cantante sarà in gara nella sezione "Autori", con la speranza che possa riuscire a vincere l'ambito riconoscimento. Arancio è molto conosciuto in città per fare parte della web radio e della Factory
BORGARO - Paura per il crollo del paramano di un palazzo - VIDEO
BORGARO - Paura per il crollo del paramano di un palazzo - VIDEO
All'improvviso alcune piastrelle di un palazzo di via Settimo, all'altezza del terzo piano, si sono staccate e sono cadute giù
FIANO-ROBASSOMERO-CAFASSE - Sicurezza Direttissima: sopralluogo con sindaci e Città Metropolitana
FIANO-ROBASSOMERO-CAFASSE - Sicurezza Direttissima: sopralluogo con sindaci e Città Metropolitana
Passi in avanti per la conclusione della rotatoria di San Firmino, ai confini tra Fiano e Cafasse. Per la rotatoria tra Fiano e Robassomero si dovranno aspettare i ribassi d'asta delle opere che verranno realizzate quest'anno
CASELLE - Articoli di lusso contraffatti nascosti negli effetti personali: cinese denunciata dalla Finanza
CASELLE - Articoli di lusso contraffatti nascosti negli effetti personali: cinese denunciata dalla Finanza
La donna, residente a Torino, è stata fermata dai finanzieri al rientro da un viaggio nelle terre d'origine. Sequestrati orologi, borse e orecchini con i falsi marchi di importanti griffe del lusso
VENARIA - CasaPound ironizza su buche e lavori stradali: «Venaria Golf a 5 Stelle»
VENARIA - CasaPound ironizza su buche e lavori stradali: «Venaria Golf a 5 Stelle»
Nella notte fra martedì e mercoledì, i militanti hanno affisso dei cartelli in corso Papa Giovanni XXIII, via Foscolo, via Marconi, viale Buridani e via Mantovani, senza dimenticare di metterne uno in Municipio
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore