COLLEGNO-VAL DELLA TORRE - Cavi in acciaio per catturare gli animali: denunciato cacciatore

| Dopo mesi di indagini da parte dei carabinieri Forestali di Collegno e di Almese e dei Carabinieri del Comando Stazione di Collegno. I boschi dove operava erano quelli di Val della Torre.

+ Miei preferiti
COLLEGNO-VAL DELLA TORRE - Cavi in acciaio per catturare gli animali: denunciato cacciatore
I Carabinieri Forestali di Collegno e di Almese e i Carabinieri del Comando Stazione di Collegno, coadiuvati dal NIPAAF del Gruppo CC Forestale di Torino, all’alba di martedì 27 marzo hanno sottoposto a perquisizione domiciliare I.V. di 73 anni, di Collegno, resosi responsabile di diverse attività e condotte illecite a danno della fauna selvatica. 

Dopo aver svolto per diversi mesi un’accurata attività d’indagine, gli investigatori della specialità forestale dell'Arma in servizio al Comando di Collegno, hanno scoperto come l'uomo posizionasse lacci in acciaio tra i boschi di Val della Torre, pronti a scattare per la cattura indiscriminata di qualsiasi animale di passaggio.

Mezzi severamente vietati che il cacciatore di frodo non solo utilizzava solitamente, ma soprattutto nel periodo di divieto generale della caccia.

Gli illeciti congegni venivano posizionati dal pensionato lungo i sentieri del bosco, pronti a scattare per la cattura indiscriminata di qualsiasi animale di passaggio. L’uso di tali strumenti è proibito, poiché in modo indiscriminato vengono uccisi sia animali selvatici che domestici, specie protette e/o in via d’estinzione, con metodi cruenti che cagionano enormi sofferenze agli animali. Gli esemplari che finiscono in queste trappole mortali, trovano la morte solo dopo ore di sofferenze e una lunga agonia, per dissanguamento o strangolamento. Il bracconiere è stato altresì osservato nell’atto di percorrere assiduamente i boschi pubblici di Val della Torre con una lunga scure, attrezzo il cui porto non era giustificabile per le circostanze. 

Le attività di perquisizione non hanno fatto che avvalorare quanto già scoperto e a carico del prevenuto, all’esito delle stesse sono stati sequestrati sette “lacci”  oltre alla scure rinvenuta presso i terreni di  proprietà. Durante l’attività delegata sono stati altresì sequestrati un fucile cal. 22  alterato per consentire l’uso di silenziatore volto ad aumentarne l’offensività, 425 gr. di polvere da sparo e il munizionamento irregolarmente detenuto. Per i reati  contestati, oltre alle denunce alla Procura della Repubblica di Torino, all’indagato sono state cautelativamente ritirate le armi e le munizioni legalmente detenute, il porto d'armi, con inibizione dall'attività venatoria.



Cronaca
INCIDENTE IN TANGENZIALE - Maxi scontro tra cinque auto: sei persone ferite - FOTO
INCIDENTE IN TANGENZIALE - Maxi scontro tra cinque auto: sei persone ferite - FOTO
La polizia stradale di Torino sta indagando sulla dinamica dello schianto per capire chi ha innescato l'incidente a catena. Tutti i feriti hanno dovuto trascorrere la nottata al pronto soccorso
DRUENTO - Aperte le iscrizioni per l'asilo nido Ravotin e la Sezione Primavera
DRUENTO - Aperte le iscrizioni per l
Open day in via Manzoni il prossimo 4 maggio per la presentazione delle attività per le famiglie con bambine e bambine dai 3 mesi ai 3 anni
BORGARO - MAXI INCIDENTE IN TANGENZIALE: cinque auto coinvolte, un ferito portato in ospedale
BORGARO - MAXI INCIDENTE IN TANGENZIALE: cinque auto coinvolte, un ferito portato in ospedale
E' successo nel pomeriggio di oggi all'altezza dello svincolo borgarese, in direzione sud.
CASELETTE-VAL DELLA TORRE - Un vasto incendio distrugge i boschi del Musinè - FOTO
CASELETTE-VAL DELLA TORRE - Un vasto incendio distrugge i boschi del Musinè - FOTO
Oggi intorno a mezzogiorno, per cause ancora in fase di accertamento, una vasta area boschiva è stata interessata dalle fiamme. A dare l'allarme, alla vista della colonna di fumo, sono stati i residenti della zona
VENARIA - Incidente in via Barbi Cinti: due auto coinvolte. Traffico in tilt
VENARIA - Incidente in via Barbi Cinti: due auto coinvolte. Traffico in tilt
E' successo poco fa, all'incrocio con corso Matteotti.
DRUENTO - Successo per la vendita dei fiori per Telefono Azzurro da parte dell'Associazione Nazionale Carabinieri
DRUENTO - Successo per la vendita dei fiori per Telefono Azzurro da parte dell
Il presidente Rafaele Mura sottolinea il gesto di una bambina, accompagnata dai genitori, che ha donato quello che aveva appena ha saputo quale fosse l'obiettivo di questa raccolta fondi
RIVOLI - Motociclista investe una donna e scappa: la polizia dà la caccia al pirata della strada
RIVOLI - Motociclista investe una donna e scappa: la polizia dà la caccia al pirata della strada
E' successo poco fa all'incrocio tra corso Susa e corso Francia. Sul caso indagano gli uomini del commissariato di via Pavia.
DRUENTO-PIANEZZA - Un libro sulle origini della cucina delle due cittadine grazie a Paolo Spaliviero
DRUENTO-PIANEZZA - Un libro sulle origini della cucina delle due cittadine grazie a Paolo Spaliviero
Domani pomeriggio nel centro di incontro di San Sebastiano la presentazione de “Il corvo di Pianezza: le origini della cucina di Pianezza e Druento”.
RIVOLI - Inaugurati il nuovo Day Hospital oncologico e gli ambulatori di Neurologia
RIVOLI - Inaugurati il nuovo Day Hospital oncologico e gli ambulatori di Neurologia
Questo grazie all’investimento da un milione di euro che ha permesso di realizzare questa nuova area ospedaliera al secondo piano, per un totale di 900 metri quadri.
BORGARO - Domani i funerali di Carla Maroso, la madrina del Toro Club Borgaro Granata
BORGARO - Domani i funerali di Carla Maroso, la madrina del Toro Club Borgaro Granata
Aveva 89 anni. Certa la partecipazione di una delegazione del Torino Fc e del club borgarese presieduto da Ezio Sindici.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore