CASELLE - Raffica di clandestini bloccati in aeroporto nel 2017

| Il bilancio della polizia di frontiera all'aeroporto Pertini. Identificate 189.991 persone che hanno permesso di avere una chiara visione del flusso dei passeggeri

+ Miei preferiti
CASELLE - Raffica di clandestini bloccati in aeroporto nel 2017
Nel delicato contesto internazionale, caratterizzato da fenomeni legati al terrorismo ed all’immigrazione clandestina, le finalità primarie dell’Ufficio Polizia di Frontiera presso lo Scalo Aereo “Sandro Pertini” di Caselle Torinese sono inscindibilmente legate all’esigenza di garantire elevati standard di sicurezza in ambito aeroportuale e puntuali controlli documentali di frontiera. In tale ottica, dal primo Gennaio al 31 Dicembre 2017, sono stati predisposti ed attuati in modo continuativo specifici servizi che hanno permesso di ottenere risultati apprezzabili sia in termini di quantità che di qualità.

Il costante controllo sulla legittimità dell’ingresso di stranieri nel nostro Paese attraverso attente analisi documentali ha portato all’identificazione di 189.991 persone (la maggior parte delle quali straniere), permettendo, anche,  di avere una chiara visione del flusso dei passeggeri che hanno avuto accesso allo scalo aereo di Caselle Torinese. A seguito dei sopra menzionati controlli, sono state tratte in arresto 33 persone per reati di falso documentale (possesso di documenti falsi), mentre 40 persone sono state deferite all’Autorità Giudiziaria per il medesimo reato, chiaramente legato a tentavi di ingresso clandestino in Italia, con il conseguente sequestro di  42 documenti falsi.

Il capillare controllo ai varchi di frontiera ha, altresì, permesso di respingere  364 persone (di diverse nazionalità) prive di idoneo titolo per entrare in  territorio nazionale. In ambito aeroportuale è stata esperita anche attività relativa all’accoglienza dei richiedenti asilo, sia provenienti da altri paesi dell’Unione Europea con   189 persone, sia quelli in arrivo direttamente in Italia, con 64 persone che hanno richiesto la protezione internazionale nel nostro paese.

In ambito sicurezza aeroportuale notevole importanza assumono i 985 controlli su voli considerati “sensibili” o a rischio e le 628 auto sospette controllate nell’area aeroportuale. Infine, il personale dell’Ufficio Polizia di Frontiera è stato interessato da  60 scorte internazionali, cioè dall’accompagnamento fisico di stranieri non aventi titolo per soggiornare nel nostro paese ed espulsi definitivamente dal territorio nazionale.

Dove è successo
Cronaca
DRAMMA A RIVOLI - Fallisce l'azienda: imprenditore si suicida nel capannone
DRAMMA A RIVOLI - Fallisce l
Alla fine non ce l'ha più fatta: è salito sul tetto dell'azienda e si è lanciato nel vuoto. E' morto così Gaetano S., 61 anni, ex titolare della «Nuova Demolizione sas» di Rivoli, in corso Allamano. La Meloni: «Stop omicidi di Stato»
RIVOLI - Partono i lavori per la fibra ottica: lunedi iniziano i lavori
RIVOLI - Partono i lavori per la fibra ottica: lunedi iniziano i lavori
La prima fase dal 27 agosto al 8 settembre interesserà le seguenti vie: viale Carrù, via Pellice, via Tevere, via Vajont, via Sestriere, via Chiomonte, via Tirso, via San Giovanni Bosco
CASELLE - Problemi per i passeggeri diretti a Trapani: volo in ritardo di tre ore
CASELLE - Problemi per i passeggeri diretti a Trapani: volo in ritardo di tre ore
«La compagnia non ha ancora fornito una spiegazione per l'accaduto», fanno sapere dallo staff di EasyRimborso che si dice pronto ad assistere i passeggeri intenzionati a richiedere il risarcimento
CAFASSE - Idioti deturpano il monumento ai caduti e il muro del cimitero - FOTO
CAFASSE - Idioti deturpano il monumento ai caduti e il muro del cimitero - FOTO
Monumento ai caduti e muro del cimitero di fronte alle lapidi sono stati vandalizzati l'altra notte da ignoti. Un gesto vile e idiota. Qualcosa di veramente inqualificabile che suona come un insulto a tutto il paese
RIVOLI - Rubata la macchinetta per pagare la sosta vicino al municipio
RIVOLI - Rubata la macchinetta per pagare la sosta vicino al municipio
Un mezzo flop come furto, visto che la sosta, ad agosto, non si paga e, di nella macchinetta c'era poco o nulla...
BORGARO - Apre la nuova area pic-nic nel parco Chico Mendes
BORGARO - Apre la nuova area pic-nic nel parco Chico Mendes
I lavori a cura del Comune di Borgaro proseguiranno nelle prossime settimane con il posizionamento di nuove panchine e dei cestini
SP1 DELLA MANDRIA - «La strada è ancora pericolosa»: dopo gli incidenti qualcosa si muove
SP1 DELLA MANDRIA - «La strada è ancora pericolosa»: dopo gli incidenti qualcosa si muove
Non bastano le rotonde costruite in diversi punti nel corso degli anni. A causa (anche) del mancato rispetto del codice della strada, purtroppo, il bilancio di quel tratto di viabilità è ancora pesante
RIVOLI - Escursionista rivolese bloccato in quota salvato dal soccorso alpino
RIVOLI - Escursionista rivolese bloccato in quota salvato dal soccorso alpino
Una donna residente a Genova e un uomo residente a Rivoli, bloccati in parete tra la Punta Udine e la Punta Roma nel Comune di Crissolo (in provincia di Cuneo), recuperati con l'elisoccorso
VENARIA - In mille per l'ultimo saluto ad Andrea e alla sua famiglia, vittime di Genova
VENARIA - In mille per l
C'erano 1000 persone nella cattedrale di Pinerolo, sabato, per l'ultimo saluto ad Andrea Vittone, il 59enne di Venaria, morto con la famiglia mentre erano in auto sul Ponte Morandi di Genova
OMICIDIO SETTIMO - Ex poliziotto di Caselle ucciso per un rimprovero al figliastro
OMICIDIO SETTIMO - Ex poliziotto di Caselle ucciso per un rimprovero al figliastro
Avrebbe reagito alle parole del patrigno che lo esortava a mettere la testa a posto. Così ha preso una pistola e ha sparato. Potrebbe essere questa l'assurda motivazione che ha spinto il 26enne Christian Clemente ad uccidere il patrigno
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore