BORGARO - Ex Canale, prepensionamento per una ottantina di lavoratori?

| Questa mattina, lunedì 17 febbraio 2020, il sindaco di Borgaro, Claudio Gambino, ha incontrato in municipio le rappresentanze dei sindacati e dei lavoratori della Elcograf, che aveva acquisito la "Giacomo Canale" di via Liguria

+ Miei preferiti
BORGARO - Ex Canale, prepensionamento per una ottantina di lavoratori?
Questa mattina, lunedì 17 febbraio 2020, il sindaco di Borgaro, Claudio Gambino, ha incontrato in municipio le rappresentanze dei sindacati e dei lavoratori della Elcograf, l’azienda veronese che aveva acquisito, nel gennaio scorso, la tipografia “Giacomo Canale” di via Liguria 24 a Borgaro. 
 
La cessione del ramo d’azienda era avvenuta dopo due mesi di trattativa - l’offerta era arrivata a ottobre - per una cifra pari a quasi 10 milioni di euro. 
 
La “Elcograf” - nata dalla fusione della Pozzoni e della Mondadori Printing - aveva deciso di investire su Borgaro visto che la “Canale” era l’unico sito produttivo del ramo editoriale nella zona del nord ovest. Con l’obiettivo di farlo diventare il polo di riferimento del settore per tutto il nord e centro Italia.
 
Ma da allora, però, i 155 lavoratori sono in cassa integrazione, dopo che la ditta veronese aveva già deciso di disfarsi delle attività della Canale in Romania, che la Elcograf non aveva ritenuto fondamentali per il suo sviluppo industriale. Solamente una cinquantina di persone lavorano a turni ridottissimo nell'unico reparto sopravvissuto a Borgaro.
 
“Abbiamo deciso di portare avanti un tavolo con l’azienda per permettere a una ottantina di lavoratori le procedure di prepensionamento attraverso la legge 416 e ottenere rassicurazioni sull’impianto di Borgaro - spiega il sindaco Gambino - Non capiamo perché l’impianto Borgaro debba essere trattata diversamente rispetto ad altri impianti nel nord Italia che fanno capo alla stessa Elcograf. Vogliamo anche capire quale sarà il futuro degli altri 50-60 lavoratori che non rientreranno in questo piano. Sono state disattese, fino a oggi, le promesse fatte ai lavoratori. Questi ultimi avevano anche deciso di ridursi lo stipendio pur di non venire licenziati, annullando tutte le conquiste fatte in decine di anni, pur di tutelare il loro posto di lavoro, essendo oggi pagati al 70% della paga base. Parteciperò a questa battaglia e prenderò parte ai tavoli regionali. Peccato che quello di domani, in Regione, sia saltato. Ma noi non demordiamo”.
 
Per i sindacati “il tempo stringe. Non possiamo tergiversare. Abbiamo bisogno di riscontri certi. Ringraziamo il sindaco per il suo impegno per salvaguardare le 150 famiglie, con soluzioni concrete. Sia per il pensionamento anticipato sia per chi, invece, dovrà arrivare tra diversi anni a quell’ambito traguardo. Ammortizzatori sociali? Se ci saranno, ben vengano”.
 

Galleria fotografica
BORGARO - Ex Canale, prepensionamento per una ottantina di lavoratori? - immagine 1
BORGARO - Ex Canale, prepensionamento per una ottantina di lavoratori? - immagine 2
BORGARO - Ex Canale, prepensionamento per una ottantina di lavoratori? - immagine 3
BORGARO - Ex Canale, prepensionamento per una ottantina di lavoratori? - immagine 4
Cronaca
CAFASSE-VENARIA - Migliorano le condizioni del taxista venariese ferito da due rapinatori
CAFASSE-VENARIA - Migliorano le condizioni del taxista venariese ferito da due rapinatori
Per fortuna le sue condizioni non sono gravi: i medici lo hanno giudicato guaribile in una settimana.
VENARIA-ALPIGNANO - E' rubata l'auto data alle fiamme nella zona spogliatoi del Don Mosso FOTO
VENARIA-ALPIGNANO - E
Attualmente sono in corso le indagini dei carabinieri per capire perché quell'auto sia stata bruciata proprio a Venaria e nell'unico campo in disuso da ormai cinque anni abbondanti.
VENARIA - Incendio al campo Don Mosso: auto data alle fiamme nella zona spogliatoi
VENARIA - Incendio al campo Don Mosso: auto data alle fiamme nella zona spogliatoi
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Venaria e i vigili del fuoco di Venaria e Torino. L'auto risulterebbe rubata.
COLLEGNO - Minacciato e sequestrato il personale delle Poste di Leumann: due arresti
COLLEGNO - Minacciato e sequestrato il personale delle Poste di Leumann: due arresti
Ma la loro fuga in un cantiere presente nelle vicinanze, è servita a poco. Perché gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Torino li hanno braccati e arrestati.
CAFASSE - Taxista aggredito e rapinato al termine della corsa: arrestati due giovani
CAFASSE - Taxista aggredito e rapinato al termine della corsa: arrestati due giovani
Da Cafasse avevano prenotato la corsa, pagando in anticipo 50 euro. Una volta arrivati in via Moglia, hanno deciso di aggredirlo e rapinarlo.
MAPPA CORONAVIRUS - Diminuiscono, di poco, i positivi: sono 960 (-6 in un giorno)
MAPPA CORONAVIRUS - Diminuiscono, di poco, i positivi: sono 960 (-6 in un giorno)
Di seguito i dati diramati dall'Unità di Crisi regionale nella serata di sabato 23 gennaio 2021, nei nostri Comuni.
DRUENTO - Il nuovo monumento ai Caduti Partigiani è realtà: inaugurato stamane - FOTO
DRUENTO - Il nuovo monumento ai Caduti Partigiani è realtà: inaugurato stamane - FOTO
Sabato 23 gennaio, lo scoprimento del bellissimo monumento attorno al quale si sono riunite le associazioni druentine con i loro labari, le autorità civili e militari, i giovani della Consulta e dell'Anpi.
RIVOLI - Il cane anti droga trova la cocaina nel pacchetto di sigarette: 54enne arrestato
RIVOLI - Il cane anti droga trova la cocaina nel pacchetto di sigarette: 54enne arrestato
Il controllo della polizia del Commissariato di Rivoli è scattato nella mattinata di martedì 19 gennaio 2021.
TRAGEDIA A RIVOLI - Si toglie la vita a 60 anni, gettandosi dal balcone
TRAGEDIA A RIVOLI - Si toglie la vita a 60 anni, gettandosi dal balcone
Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Rivoli, i vigili del fuoco con più mezzi e il personale sanitario 118. Tutto è stato però vano, visto che a loro arrivo era già morta.
COLLEGNO - Cassiera infedele ruba 620 euro dal negozio: arrestata dai carabinieri
COLLEGNO - Cassiera infedele ruba 620 euro dal negozio: arrestata dai carabinieri
La donna, incensurata, ha ammesso come già nel recente passato avesse rubato altri 500 euro. I militari sono intervenuti dopo la denuncia dei titolari, che avevano mosso dubbi sui comportamenti della loro dipendente.
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore