BORGARO - BAMBINI ESPULSI DA SCUOLA PERCHE' NON VACCINATI: INSORGONO I 5 STELLE

| "Dovevano terminare l'anno senza interruzioni traumatiche", insorgono Cinzia Tortola e Alessandro Carozza. Per Gambino "non possiamo andare contro la legge, perché ne dovremmo rispondere poi in tribunale".

+ Miei preferiti
BORGARO - BAMBINI ESPULSI DA SCUOLA PERCHE NON VACCINATI: INSORGONO I 5 STELLE
La scadenza del 30 aprile per mettersi in regola con le vaccinazioni ha portato la direzione scolastica di Borgaro e l'Amministrazione Comunale a non permettere l'ingresso di tre bambini alla scuola materna e di due al nido.

Il 3 maggio, nessuno dei bambini ha potuto fare ritorno a scuola dopo il ponte. Scatenando le ire del Movimento 5 Stelle:

"Come consiglieri M5S, piu’ volte abbiamo ribadito che non è nostra intenzione entrare nel merito del dibattito scientifico sulle vaccinazioni. così come piu’ volte abbiamo ribadito che la legge 119/2017 non prevede per il corrente anno scolastico l’espulsione dei bambini.  Quello che abbiamo chiesto, con la mozione presentata in comune, è che tutti i minori, anche se non vaccinati ma regolarmente iscritti, potessero terminare l’anno in corso senza interruzioni traumatiche di continuità educativa perché nessuna forma di violenza, deve essere fatta nei confronti dei bambini, tanto più da parte delle Istituzioni", attaccano Cinzia Tortola e Alessandro Carozza.

Gambino, però, non la pensa così: "Non appena l’Asl To4 ci aveva informato come sul territorio borgarese ci fossero dei bambini non ancora in regola con le vaccinazioni, abbiamo voluto incontrare le famiglie degli interessati per fare capire loro cosa recitasse la legge e cosa andassero incontro se non avessero ottemperato agli obblighi. Era stata concessa loro una proroga di un mese, con scadenza 30 aprile, mediante l’invio di una lettera ad ogni singola famiglia, ben spiegando come dopo questa data i loro figli non avrebbero potuto più accedere a scuola se non si fossero vaccinati. La proroga è stata anche concessa per permettere alle famiglie da un lato di mettersi in regola ma, allo stesso tempo, eventualmente di trovare soluzioni alternative nel caso in cui avessero continuato in questa battaglia di principi. Come sindaco ho accettato e rispettato la decisione di ogni famiglia, nel bene e nel male. Ma ora non possiamo più fare finta di nulla. E non possiamo andare contro la legge, perché ne dovremmo rispondere poi in tribunale. Sia io, sia il dirigente comunale sia la dirigente scolastica".
Cronaca
VENARIA - Auto con targhe straniere: raffica di multe da parte della municipale
VENARIA - Auto con targhe straniere: raffica di multe da parte della municipale
Il nuovo “Decreto Sicurezza”, entrato in vigore di recente, ha portato i cittadini stranieri da oltre 60 giorni in Italia all’obbligo di reimmatricolare i veicoli con targa straniera o di esportarli nel loro paese di origine.
CASELLE - Trovata una bomba della seconda guerra mondiale a due passi dall'aeroporto
CASELLE - Trovata una bomba della seconda guerra mondiale a due passi dall
L'allarme è scattato intorno alle 18 quando gli operai si sono accorti di quello strano cilindro immerso nella terra. I lavori sono stati subito bloccati e, sul posto, sono intervenuti gli artificieri per il disinnesco dell'ordigno
ALPIGNANO - In cantina avevano 120 kg di botti: nei guai una poliziotta e un militare
ALPIGNANO - In cantina avevano 120 kg di botti: nei guai una poliziotta e un militare
Indagati dalla Procura di Torino
VENARIA - Pizzicato a fare il parcheggiatore abusivo, lancia oggetti contro i civich: denunciato
VENARIA - Pizzicato a fare il parcheggiatore abusivo, lancia oggetti contro i civich: denunciato
Nei guai un 50enne di Venaria
COLLEGNO - Autobus andato a fuoco in corso Francia: la Procura di Torino apre un'inchiesta
COLLEGNO - Autobus andato a fuoco in corso Francia: la Procura di Torino apre un
Attraverso il procuratore aggiunto Vincenzo di Pacileo
VENARIA - Con «Sempre Domenica» parte la stagione del «teatro off» al Concordia
VENARIA - Con «Sempre Domenica» parte la stagione del «teatro off» al Concordia
Giovedì, 17 gennaio, alle 21, con il gruppo "Contro Canto Collettivo".
FIANO - Perde il controllo dell'auto, si ribalta e finisce fuori strada
FIANO - Perde il controllo dell
E' successo questa sera, attorno alle 18, in via Torino
VENARIA - Isitrac presenta istanza di fallimento: 50 dipendenti perdono il posto di lavoro
VENARIA - Isitrac presenta istanza di fallimento: 50 dipendenti perdono il posto di lavoro
Si è svolto oggi presso l'assessorato al Lavoro della Regione Piemonte un incontro sulla Isitrac, azienda del settore trasporti con sedi operative all'interporto Sito di Orbassano e a Venaria, con circa 50 dipendenti
VENARIA - I pilomat di via Castagneri tornano in capo al Comune di Venaria
VENARIA - I pilomat di via Castagneri tornano in capo al Comune di Venaria
Il caso era stato oggetto di forti polemiche.
RIVOLI - «Scontro» con l'Asl To3: i sindacati non parteciperanno alla riunione con la direzione
RIVOLI - «Scontro» con l
"Ci sono temi più importanti da risolvere e dei quali non viene detto nulla", spiegano le diverse sigle sindacali
Le news di Venaria, Druento e venariese le trovi su QuotidianoVenaria.it
Le notizie di Venaria le trovi su QuotidianoVenaria.it!
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Venariese in tempo reale!
QuotidianoVenaria è un supplemento telematico di QuotidianoCanavese, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Editore